BFGoodrich KM3, TEST DRIVE del nuovo pneumatico off-road pro [VIDEO e FOTO]

Misure, prezzi e caratteristiche

Il nuovo BFGoodrich KM3 è la quinta generazione dello pneumatico da off-road dedicato ai veri amanti del fuoristrada. Nato nel 1980, il nuovo modello è specifico per i terreni fangosi e rocciosi, a fronte di una notevole robustezza. L’abbiamo messo alla prova in anteprima in un crossodromo e queste sono le nostre prime impressioni a caldo

Il BFGoodrich KM3 è stato presentato ufficialmente dopo aver già fatto capolino nei negozi specializzati e nelle officine dedicate agli appassionati di fuoristrada. La gamma completa di misure arriverà entro la fine dell’anno e nei primi mesi del prossimo, ma già oggi abbiamo potuto avere un primo assaggio di questa gomma a bordo della sempre emozionante Jeep Wrangler, presso il crossodromo di Maggiora, in provincia di Novara.

Miki Biasion testimonial del BFGoodrich KM3

Miki Biasion è testimonial e tester ufficiale di questo pneumatico. “Siamo alla ricerca di avventura, alle volte percorrendo fino a 3.000 km per un viaggio nel quale le performance fuoristrada sono fondamentali, ma l’asfalto rappresenta comunque il 90% del percorso. Abbiamo bisogno di prestazioni per entrambi”. Per avere un feedback di prima mano, il campione del mondo WRC ’88 e ’89 è andato negli Stati Uniti al confine tra la California e il Nevada, dove si trova uno dei deserti più duri di tutti gli USA. Due giorni per tornare alla civiltà, grazie anche alle nuove KM3, che hanno raccolto l’apprezzamento di Biasion. Al di là dei suoi doveri di testimonial, le sue impressioni positive sono state sincere e anche noi durante questo test drive, seppur decisamente meno duro della Death Valley (eufemismo), abbiamo potuto apprezzare le doti di questa gomma.

BFGoodrich KM3: mescola specifica, robustezza e trazione

Le caratteristiche basilari del KM3 sono la sua robustezza e la sua capacità di trazione, soprattutto su fango e su roccia. Il progetto della gomma è stato sviluppato proprio per riuscire a coprire le principali esigenze che un fuoristradista si può trovare ad affrontare, innanzitutto attraverso una mescola specifica sia per il fianco che per la carcassa. Si tratta in gran parte di mescole sintetiche, non particolarmente ricche di silice rispetto ad un normale pneumatico stradale.

Oltre alle mescole la spalla è ovviamente rinforzata anche per quanto riguarda la scultura e i tasselli. Questa ha il compito di irrobustire l’intera struttura, pur mantenendo una decisa morbidezza (fondamentale sulla roccia), e di dare aderenza sul fango. Quest’ultima dote è ulteriormente raffinata grazie a delle barre scolpite tra i tasselli dette “barrette fangofobiche”, il cui compito è quello di “lasciar cadere” il fango intrappolato nel momento in cui il battistrada lascia nuovamente il fondo.
Per quanto riguarda la roccia, la trazione è garantita da ramponi concepiti per dare lo stesso livello di aderenza in tutte le direzioni. La zona di flessione tra i tasselli permette, con il giusto grado di sgonfiamento della gomma, di “fasciare” la roccia e di appogiarsi al suolo con regolarità. Una caratteristica che tra l’altro diminuisce di molto la rumorosità della gomma, andando a soddisfare quindi anche quell’esigenza di comfort di cui parlava lo stesso Biasion.

Disponibilità, misure e prezzi del nuovo BFGoodrich KM3

Il BFGoodrich KM3 è già disponibile da maggio, ma ancora non in tutte le dimensioni. Queste saranno rilasciate gradualmente in altre due fasi di vendita (per la disponibilità consigliamo di rivolgervi al vostro gommista di fiducia), passando entro l’inizio del 2019 dalle 21 misure del KM2 alle 42 di questa rinnovata gamma. I prezzi, come sempre, dipendono dalla misura, ma in media costeranno circa il 4% in più rispetto alla medesima dimensione del KM2.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati