Bimbi in auto: mai più da soli, la nuova campagna di sensibilizzazione di Asaps

Messaggio rivolto ai genitori in vista dell'estate

Asaps, l'Associazione sostenitori della Polstrada, lancia la nuova campagna di sensibilizzazione "Bimbi in auto: mai più da soli" ricordando alcuni consigli utili ai genitori per evitare black-out mentali che si possono trasformare in tragedie.
Bimbi in auto: mai più da soli, la nuova campagna di sensibilizzazione di Asaps

Con l’arrivo della stagione estiva Asps, Associazione sostenitori della Polstrada, lancia la nuova campagna di sensibilizzazione dedicati ai genitori, affinché non si dimentichino i propri figli in auto. La nuova campagna, dal titolo “Bimbi in auto: mai più da soli“, è accompagnata da alcuni consigli che l’Asaps ricorda ai genitori per evitare quel “black out mentale” che si nasconde sempre dietro l’angolo in persone stressate dai contemporanei frenetici ritmi quotidiani casa-lavoro.

Negli ultimi anni sono tanti i casi balzati alla cronaca che hanno raccontato le tragedie di piccoli “morti a causa di colpi di calore in veicoli chiusi, oppure perché giocando hanno chiuso inavvertitamente il mezzo, rimanendovi intrappolati”. Asaps ricorda alcuni dati: negli Stati Uniti dal 1998 748 bambini sono stati vittime di incidenti e dimenticanze di questo tipo, di cui 42 nel 2017 e 6 quest’anno. In Italia si contano una decina di casi dal 2011 ad oggi.

Tra le “precauzioni” da poter attivare per evitare tragedie di questo tipo c’è ovviamente il chiamare subito le forze dell’ordine per chi dovesse notare un bimbo solo chiuso in auto senza un adulto nei dintorni. Utile ai genitori possono essere i “promemoria” sul telefonino quando si accompagna il bambino all’asilo o al nido, o ancora meglio installare a bordo dell’auto un dispositivo di allerta che segnala la presenza del bambino a bordo quando a motore spento ci si allontana dal veicolo. Inoltre Asaps rinnova anche al nuovo Governo la richiesta affinché si proceda con la proposta di legge che preveda per i seggiolini di ritenuta per bambini l’obbligo della presenza di un dispositivo di allarme antiabbandono.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati