Tesla P100DL: prestazioni ok, ma le batterie si surriscaldano troppo presto [VIDEO]

Il test di Tiff Needell sulla pista di Barcellona

La Tesla P100DL che si sta preparando all'esordio nella nuova serie Electric GT ha ancora da risolvere il problema dell'immediato surriscaldamento delle batterie.
Tesla P100DL: prestazioni ok, ma le batterie si surriscaldano troppo presto [VIDEO]

La Tesla Model S è pronta a iniziare la sua avventura nel motorsport con la partecipazione al primo Campionato Electric GT che prenderà il via il prossimo 12 agosto sul tracciato di Silverstone, in Gran Bretagna. La vettura elettrica californiana, che nella nuove veste da racing car prende il nome di Tesla P100DL, sta completando i collaudi in vista dell’esordio in gara tra poco più di un mese.

Specifiche racing per la Model S

La P100DL è stata provata sul circuito di Barcellona anche da Tiff Needell, pilota automobilistico e conduttore televisivo britannico, che nel video qui sopra racconta la sua esperienza al volante dell’elettrica da corsa. Needell ha potuto testare con mano il potenziale della vettura che, grazie alla potenza di 795 CV e 995 Nm di coppia, è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 2,1 secondi prima di raggiungere i 250 km/h di velocità massima. Per l’occasione la Tesla Model S è stata trasforma con sospensioni racing, passaruota allargati, abitacolo privato degli elementi superflui per gareggiare, kit aerodinamico, freni evoluti, pneumatici slick e grande alettone posteriore.

Batterie surriscaldate dopo pochi chilometri

Nonostante le buone performance della vettura, con apprezzate qualità in termini di guidabilità, maneggevolezza e frenata, Needell è stato costretto a rientrare ai box solo dopo un giro e mezzo per l’eccessivo surriscaldamento delle batterie della P100DL. Lo stesso presentatore inglese sostiene di avere più di qualche dubbio sul successo della serie Electric GT che sta per partire.

In casa Tesla nessuna sorpresa dato che affermano di essere a conoscenza del problema di surriscaldamento delle batterie. Gli ingegneri dell’azienda di Musk hanno poco più di un mese per risolvere una questione non da poco, in vista del debutto nel Regno Unito, dove anche il clima, più fresco rispetto a quello di Barcellona al momento del test di Needell, dovrebbe aiutare.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Anticipazioni

Tesla Model 3 sbarca in Italia

La Model 3 farà partire le prime consegne a inizio 2019
Oggi 14 novembre la Tesla Model 3 approda per la prima volta sul mercato italiano. La compatta berlina elettrica della