Nuova Jeep Wrangler: il design si evolve, ma resta sempre autentico

Il nuovo modello di Wrangler ha un design immediatamente riconoscibile

Lo stile della nuova Jeep Wrangler resta sempre fedele alla tradizione, ma strizza l'occhio all'aerodinamica ed alla funzionalità
Nuova Jeep Wrangler: il design si evolve, ma resta sempre autentico

La nuova Jeep Wrangler, svelata ufficialmente allo scorso Salone di Los Angeles, si appresta a debuttare sul mercato italiano entro la fine dell’estate. Forte di uno stile che ha fatto storia, i designer americani che hanno lavorato al progetto del nuovo modello non hanno pensato minimamente di stravolgere l’immagine dell’iconica fuoristrada americana, ma si sono adoperati per evolverla nel migliore dei modi possibili pur restando aggrappati a quei capisaldi stilistici che nel corso di tutte le generazioni succedutesi fino ad oggi hanno rappresentato l’anima stessa dello stile Wrangler.

La tradizione stilistica alla base del design del nuovo modello

Già di primo acchito, la nuova generazione di Jeep Wrangler ha un design immediatamente riconoscibile contraddistinto dai tradizionali tratti stilistici del marchio americano che hanno fatto la storia del modello quali l’ormai leggendaria griglia a sette feritoie, i gruppi ottici circolari, i passaruota trapezoidali, senza dimenticare ovviamente l’iconico parabrezza ripiegabile e le caratteristiche portiere rimovibili con cerniere sempre a vista.

Sul nuovo modello della Jeep Wrangler tutti questi elementi sono stati affinati a favore di un design certamente più moderno, ma pur sempre in grado di far respirare la pluriennale tradizione del brand americano. Così facendo il design della nuova generazione appare sempre “fiero e robusto” e ricco di spunti preziosi: ad esempio la linea di cintura è stata leggermente abbassata a favore di finestrini un po’ più grandi al fine di assicurare una migliore visibilità soprattutto in presenza di percorsi estremi in off road.

Lo stile si evolve in chiave aerodinamica e funzionale

Nel dettaglio, infatti, adesso la leggendaria griglia a sette feritoie adotta un look più moderno in cui i listelli esterni si intersecano con i fari, rendendo tra le altre cose anche un doveroso omaggio al leggendario modello CJ, mentre la parte superiore è leggermente inclinata all’indietro a tutto vantaggio dell’aerodinamica. Anche il parabrezza della nuova nata gode di una inclinazione ottimizzata per migliorare l’aerodinamica e ridurre la rumorosità del vento. La nuova Jeep Wrangler, inoltre, non rinuncia a varie configurazioni possibili di tetto in grado di regalare le classiche emozioni di guida a cielo aperto, dopotutto l’iconica Wrangler resta sempre “l’unico ed autentico fuoristrada 4×4 cabrio disponibile sul mercato”.

In tal contesto, ovviamente, anche sulla nuova nata resta invariata la possibilità di ripiegare il parabrezza, modalità unica di vivere l’avventura open air al 100%. Sulla nuova Jeep Wrangler il parabrezza presenta un nuovo disegno con quattro bulloni posti nella parte superiore del telaio che consentono di ripiegarlo in modo ancora più semplice e veloce. Inoltre, la nuova barra superiore trasversale che collega i montanti anteriori resta al suo posto anche quando il parabrezza viene ripiegato consentendo di fatto l’utilizzo dello specchietto retrovisore.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati