Veicoli commerciali: il primo semestre 2018 si chiude con un calo dello 0,1%

Il trend è in linea con l'andamento delle immatricolazioni di veicoli commerciali del 2017

I veicoli commerciali chiudono il primo semestre 2018 in linea con il 2017. Secondo le stime attuali i risultati finali dell'anno corrente saranno in linea con quelli dell'anno scorso.
Veicoli commerciali: il primo semestre 2018 si chiude con un calo dello 0,1%

Il mercato dei veicoli commerciali è giunto al giro di boa. Dopo un inizio certamente positivo che ha fatto ben sperare per l’economia del settore, purtroppo il mercato di riferimento ha subito un lento declino fino agli ultimi giorni dello scorso mese di giugno. Difatti, a gennaio il mercato dei veicoli commerciali è iniziato molto bene mettendo a segno una crescita a doppia cifra e lasciando presagire un andamento positivo anche nel prosieguo dell’anno, salvo poi frenare già a febbraio e cominciare a diminuire drasticamente a partire dal mese di marzo fino alla metà dell’anno corrente.

Veicoli commerciali: nel primo semestre del 2018 il mercato scende dello 0,1%

Secondo i dati forniti dal Centro Studi e Statistiche UNRAE (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) ossia l’Associazione delle Case automobilistiche estere che operano in Italia nella distribuzione e commercializzazione in primis di autovetture e veicoli commerciali e industriali, il cumulato del primo semestre 2018 ha fatto segnare un -0,1% per via degli  89.916 veicoli commerciali venduti contro i 90.044 dei primi sei mesi del 2017. Particolarmente negativo il dato relativo alle immatricolazioni di giugno 2018 che ha fatto registrare un calo del 4,3%: 15.880 veicoli commerciali nuovi targati a fronte dei 16.592 immatricolati nello stesso mese dello scorso anno.

Un 2018 in linea con il 2017

Michele Crisci, Presidente dell’UNRAE, ha così commentato i dati relativi alle immatricolazioni dei veicoli commerciali nei primi sei mesi del 2018: “Alla luce del primo semestre, rimane confermata la nostra stima di un 2018 in linea con i risultati dell’anno precedente, frutto di una seconda parte dell’anno che dovrebbe mantenersi in attivo visto il confronto con lo stesso periodo 2017 caratterizzato da una flessione a doppia cifra. A fine 2018, quindi, i veicoli da lavoro dovrebbero mantenersi leggermente al di sotto delle 200.000 immatricolazioni, con circa 196.000 unità (+1%)”.

Leggi altri articoli in Veicoli commerciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati