Renault TECHNO 4 ALL: innovazione tecnologia e la gamma più ampia di veicoli 100% elettrici [Intervista VIDEO]

Scopriamo insieme il MY2018 di Renault ZOE, l'elettrica più venduta in Europa

Da 120 anni pioniere nel mondo dell'Automotive, grazie a intuizioni e anticipazioni di successo, la Casa della Losanga punta a un futuro elettrico, connesso e autonomo

Una giornata insieme a Renault all’Autodromo di Modena è stata l’occasione per scoprire il MY 2018 dell’elettrica della Casa francese, Renault ZOE, ripercorrendo inoltre il percorso innovativo e tecnologico che la Losanga porta avanti ormai da oltre cento anni, con una gamma di vetture e veicoli commerciali costruiti per migliorare continuamente la vita del cliente e offrire la migliore assistenza alla guida possibile.

Leader dei veicoli elettrici in Europa, dove ZOE è l’auto più venduta, Renault lancia la nuova versione con il motore R110 da 80kW (110CV), a beneficio di una maggiore potenza – ma non cambiano massa e ingombro – e di un piacere di guida enfatizzato. I 12kW in più rispetto alla precedente motorizzazione R90 consentono inoltre un’accelerazione da 0 a 50 km/h in meno di 4 secondi, per una velocità massima di 135 km/h (coppia massima di 225 Nm), e un’autonomia reale pari a 300km (ottenuti nel ciclo WLTP). Una bella distanza, considerando che negli spostamenti giornalieri 8 auto su 10 percorrono meno di 60 km.

Prodotta in Francia, dove una vettura su due è una ZOE – anche grazie a incentivi statali fino a 10.000 euro – il modello di quest’anno si presenta in una nuova variante di colore viola mirtillo, richiamata anche nelle modanature interne all’abitacolo, con in più lo schermo R-LINK è da oggi compatibile anche con Adroid Auto.

Cuore pulsante di ZOE è il motore R110: con il nuovo propulsore si è lavorato anche sull’elettronica di potenza e l’offerta elettrica Renault si completa così con quattro versioni (44 kW, 57 kW, 68 kW e 80 kW), disponibili su Kangoo Z.E., Master Z.E. e ZOE.

Renault ZOE con il nuovo motore R110, nella sola variante Intens, è disponibile a 27.700 euro.

Primo Gruppo europeo a credere nell’elettrificazione, offrendo dal 2010 la gamma più completa di veicoli 100% elettrici, il DNA pionieristico della Casa francese non è mai venuto meno nel corso dei decenni, caratterizzato da innovazioni tecnologiche come il Tom Tom di serie o l’Easy Access System, in una visione costantemente rivolta all’innovazione e al cambiamento, per un futuro sempre più connesso, elettrico e autonomo.

Dalla TypeA Voiturette del 1898, la prima auto con il cambio a presa diretta, passando per modelli come il Six-Roues dei primi Anni ’20, e qualche anno dopo la Primaquatre da 1000 kg, ampia e robusta. Con la R4 arriva la prima vettura del marchio a trazione anteriore, versatile, con il pianale piatto e tutta da vivere: nasce la due volumi e ancora una volta Renault fa da apripista, per arrivare poi all’antesignana delle monovolumi. Il 1984 è l’anno della prima Espace.

Sicurezza attiva e passiva, comfort e tecnologia, sviluppo su pista per innovare su strada: Renault ha sempre lavorato al miglioramento della vita a bordo.

Su tutta la gamma (fatta eccezione solo per Twingo) la Casa francese è stata premiata con le cinque stelle Euro NCAP. Sulle sue vetture, componenti hardware come il radar, la telecamera frontale e i sensori ad ultrasuoni hanno permesso di sviluppare sistemi di assistenza alla guida tra i più sofisticati: cruise control adattivo, avviso superamento della carreggiata, frenata di emergenza attiva, commutazione fari automatica, riconoscimento della segnaletica, easy park assist, avviso angolo morto e avviso distanza di sicurezza. I sistemi ADAS presenti su Talisman ed Espace compiono quindi un salto di qualità a bordo di SCENIC, dove la tecnologia precedente è sviluppata nel radar a lungo raggio di 200 m, con quello a breve raggio e 70 m di portata, e grazie a una telecamera con raggio fino a 60 m. Il tutto si traduce in una frenata di emergenza più solida, il city brake e il rilevamento dei pedoni (tra i 7 e i 60 km/h).

Comfort e tecnologia si traducono nel sistema 4Control, introdotto da Renault per la prima volta su Laguna III, che grazie al telaio con quattro ruote sterzanti conferisce ulteriore maneggevolezza di guida, rendendola precisa a qualsiasi velocità.

Mentre ad addolcire ulteriormente l’esperienza di guidatore e passeggeri ci pensa Multi-Sense, permettendo di scegliere tra cinque differenti modalità di guida: Eco, Comfort, Sport, Perso, Normal.

Anche nel Motorsport Renault ha spianato la strada, introducendo nel 1977 il primo motore turbo in Formula 1, oltre ai successi in pista con i 12 titoli Costruttori nella massima categoria.

Forte dei grandi step innovativi messi a punto nel passato, il futuro targato Renault punta a una mobilità sempre più moderna, smart e a zero emissioni. Con un quota di mercato pari al 23,8%, la Casa francese la fa da padrona nel mercato elettrico europeo, e anche il 2018 conferma il trend positivo degli ultimi cinque anni. In Italia il marchio d’oltralpe non è da meno: presente dal 2012 con le prime vetture green, è leader con 5.900 auto vendute tra Twizy, ZOE e Kangoo Z.E.

Entro il 2022 Renault punta a una gamma con otto modelli 100% elettrici, 12 modelli elettrificati e 15 modelli autonomi.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati