MINI Cooper E: continuano i test sulla versione elettrica [FOTO SPIA]

La MINI 100% elettrica potrebbe essere svelata entro la fine del 2018

MINI sta ultimando i test di collaudo sulla sua nuova Cooper E 100% elettrica in vista della presentazione che dovrebbe avvenire già entro la fine dell'anno corrente

Nel settembre 2017, in occasione del Salone di Francoforte, MINI svelò la Electric Concept, un prototipo che aveva l’intento di mostrare come sarebbe potuto essere il futuro della mobilità a zero emissioni secondo il costruttore britannico. Probabilmente quel futuro è arrivato o almeno sta per arrivare: difatti, a distanza di neanche un anno dall’esposizione statica in un Salone automobilistico, MINI è passata a collaudare su strada una vera vettura elettrica in giro per l’Europa.

Arriverà a listino nel 2019

La nostra troupe di fotografi, infatti, ci ha inviato in redazione alcune foto spia di un muletto di quella che al momento viene identificata con il nome di Cooper E: si tratta della variante “green” della hatchback attuale di MINI che potrebbe essere svelata ufficialmente entro la fine del 2018 per poi fare capolino nel listino del costruttore inglese già nei primi mesi del 2019. L’esemplare fotografato è stato immortalato in Austria, per la precisione durante un momento di pausa dai test drive: nell’occasione il muletto della MINI Cooper E era attaccato alla stazione di ricarica di un hotel alpino.

La versione elettrica si riconosce dai particolari

Come si può vedere dalle foto spie raccolte, la MINI a zero emissioni non vanterà un design differente da quello della versione dotata del motore endotermico poichè a differenziare la variante elettrica dalle sorelle alimentate a benzina o gasolio saranno piccoli ma salienti particolari. A cambiare maggiormente sarà la presa d’aria anteriore: la versione 100% elettrica, come si può intravedere dalle foto spia, gode di una calandra simile nella forma a quella presente sulla versione con motore endotermico, ma chiusa per ottemperare alle minori necessità di raffreddamento del motore elettrico oltre che per una migliore aerodinamica.

Aerodinamica al potere

L’aerodinamica riveste un ruolo fondamentale nelle vetture elettriche (minore è la resistenza, maggiore è l’autonomia) e per questo anche in MINI hanno posto particolare attenzione a questo aspetto. Nel dettaglio il muletto fotografato è equipaggiato con cerchi in lega decisamente carenati al fine di creare meno vortici rispetto ai cerchi standard. Inoltre, con ogni probabilità, sempre per ovviare ad una migliore aerodinamica, la futura MINI Cooper E dovrebbe essere caratterizzata anche da minigonne laterali leggermente più profilate e da un estrattore posteriore dal differente disegno.

Prestazioni elettrizzanti

E a livello prestazionale cosa si sa della futura MINI Cooper E? Le ultime indiscrezioni in merito riportano che la nuova nata a zero emissioni potrebbe godere di diversi livelli di potenza. In tal contesto, si parla anche di una variante più sportiva (potrebbe essere denominata Cooper S E) che al momento sarebbe accreditata di circa 190 cv, una potenza ideale per puntare ad uno 0-100 km/h in meno di 7 secondi e ad una velocità massima di circa 160 km/h. Inoltre, secondo le prime informazioni, la nuova MINI Cooper E potrebbe godere di un’autonomia di circa 400 km.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati