DS7 Crossback, ora con il PureTech benzina da 225 CV [TEST DRIVE E INTERVISTA]

Si tratta del motore benzina più potente per la DS7

La DS7 Crossback si arricchisce con il 2.0 litri turbo-benzina da 225 CV e consumi pari a 16,9 km/l. È pensata per muoversi ovunque e farsi ammirare.

Dal suo lancio ha sin da subito lasciato il segno, tanto che le Limited Edition sono terminate in brevissimo tempo. Stiamo parlando della DS7 Crossback, la SUV di segmento C che lancia ufficialmente il brand francese nel settore delle premium, scollegandolo dunque dal resto del gruppo PSA. E dopo l’arrivo nelle concessionarie a Marzo, la gamma motori si arricchisce con il performante motore benzina PureTech da 225 CV. 

Boom di clienti (quasi) inaspettato, futuro pulito

Come ha spiegato Francesco Calcara (Brand Director DS), il 35% dei clienti che hanno scelto la nuova DS7 Crossback arrivavano già dal settore premium, in particolare dal mondo tedesco. Un risultato che ha superato le aspettative del marchio, che vede dunque riconosciuti gli sforzi di “scorporare” DS dal resto del mondo PSA (Citroën in particolare). Questo per affermarsi come marchio premium francese. In un certo senso le precedenti DS5, DS4 e DS3 non erano ancora pronte al grande salto, mentre con DS7 Crossback comincia una nuova era. Che si allargherà presto con un B-SUV e con l’occhiolino al mercato cinese, molto più ostico di quanto non si pensi per il settore premium. Il trend sarà dunque quello dei SUV-crossover e per il momento non è prevista un’erede della tanto amata DS3, che dovrebbe andare in pensione ad inizio 2019. Per il futuro del marchio l’orizzonte guarda al 2023: un lancio all’anno con l’obiettivo di diventare il primo marchio PSA con motori E-Tense. Ossia ibridi ed elettrici. Il massimo dell’espressione del marchio è per ora la DS X E-Tense, una supercar mossa al 100% da motori elettrici e che prende molta tecnologia dal mondo della Formula E, dove il Team DS Virgin Racing ha appena concluso il Campionato con un ottimo terzo posto sia nella Classifica Piloti che in quella Costruttori. 

DS7 Crossback, lusso rialzato

La DS7 Crossback è già stata protagonista del nostro Speciale #5COSEDASAPERE nel corso del 2017. Con la versione ibrida ricaricabile E-Tense 4X4, DS propone esclusività e tecnologia d’avanguardia. L’elettrificazione è al centro della strategia del marchio. DS 7 CROSSBACK è la prima applicazione di questo piano prodotto con un forte valore aggiunto, e DS Automobiles prevede che nel 2025 queste tecnologie rappresenteranno oltre un terzo delle sue vendite. «DS7 Crossback rappresenta una formidabile avventura umana, economica e industriale, conclude Eric Apode. Questo veicolo è la consacrazione di tanti anni di lavoro. Insieme ai vari team, siamo riusciti a creare l’auto che avevamo sognato, per stile e per tecnologia. Abbiamo anche potuto contare sulla nostra eredità, in linea con lo spirito innovativo della DS del 1955» aveva commentato alla presentazione Eric Apode, Direttore Prodotto e Sviluppo DS Automobiles. Ed il Test Drive in anteprima svolto dal nostro Direttore, Lorenzo Bellini, ha confermato una delle principali doti di questa SUV: il comfort. 

DS7 Crossback PureTech 225 CV: il Test Drive

La parola d’ordine è ancora downsizing. Nonostante la mole considerevole la DS7 Crossback sotto al cofano monta un 1.6 benzina con turbocompressore capace di erogare 225 CV e 300 Nm di coppia già a 1.900 giri/min. Un dato eccellente, quest’ultimo, ottenuto lavorando sulla tecnologia twin-scroll che permette di lavorare a pressioni altissime (sino a 260 bar) e di ridurre al minimo il turbo-lag. Cioè la risposta del turbo quando si dà gas. A ciò è stato abbinato un cambio idraulico ad 8 rapporti con convertitore di coppia, che consente l’utilizzo dei paddles dietro al volante – servono più che altro per scalare marcia quando serve in anticipo – e la trazione rimane sulle ruote anteriori. Salendo a bordo abbiamo apprezzato la qualità degli interni (la pelle occupa ben 25 metri quadri!) ed il doppio schermo digitale da 12 pollici, di cui uno sostituisce il normale quadro strumenti. La guida rialzata fa sentire a proprio agio su qualunque asfalto ed utilizzando il pulsante del Drive Mode, situato in una posizione un po’ scomoda per il guidatore, si possono scegliere tra quattro modalità. Eco per risparmiare, Comfort e Normale per l’uso misto e Sport per divertirsi quanto basta a bordo della DS7 Crossback. I 1598 centimetri cubi del propulsore spingono con grinta ed il rollio è ben smorzato dalle sospensioni intelligenti che leggono i 25 metri di strada davanti al veicolo. Il volante non risulta mai leggero e l’angolo di sterzata è quasi da… citycar. Parlando di consumi la casa dichiara 5,9 litri/100 km, quasi 17 km/l. Un dato che non abbiamo avuto modo di rilevare durante il tragitto, dunque rimandiamo alla prova completa l’esito finale. Sul lato emissioni il PureTech rispetta la normativa Euro 6.2. È altresì da evidenziare l’impiego di un filtro antiparticolato GPF (Gasoline Particulate Filter), con lo scopo di ridurre le emissioni di particolato, con un’efficienza di filtraggio superiore al 75%.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Groupe PSA: nuova organizzazione per la filiale italiana

Groupe PSA Italia, a seguito dell’acquisizione del marchio Opel, ha riorganizzato la propria struttura
Lo scorso 4 Marzo 2017 il Gruppo PSA ha acquisito Opel dalle mani di General Motors con un’operazione del valore di circa 2,2 miliardi di euro.