WP_Post Object ( [ID] => 543679 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-07-25 09:41:41 [post_date_gmt] => 2018-07-25 07:41:41 [post_content] => L’Audi Q3 si presenta nella sua seconda generazione. Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi, il SUV dei quattro anelli si è rinnovato ufficialmente, con dimensioni più generose, tanta tecnologia all’interno e quattro motorizzazioni (tre benzina ed un diesel) al lancio. La vettura sarà prodotta in Ungheria e sarà nelle concessionarie a partire dal prossimo mese di novembre.

Nuova Audi Q3: le dimensioni

Come dicevamo, la seconda generazione di questo modello cresce sia in lunghezza (+97 mm) che in larghezza (+18 mm), mentre perde 5 mm in altezza. Il passo è stato allungato di 78 mm sino agli attuali 2.681 mm e ciò assicura un’abitabilità nettamente superiore, come attestato dal generoso spazio a livello delle ginocchia, della testa e dei gomiti. In funzione della posizione del divano posteriore e degli schienali, il vano bagagli è caratterizzato da un volume di 530 o 675 litri. A schienali abbattuti, la capacità raggiunge i 1.525 litri.

Le novità estetiche dell’Audi Q3

La nuova Audi Q3 presenta un aspetto più sportivo, con il single frame ottagonale e le grandi prese d’aria laterali per un frontale vigoroso, così come i sottili proiettori a LED rastremati verso l’esterno. L’aspetto atletico si nota anche nella linea di spalla con sviluppo sopra i passaruota, mentre nel posteriore in primo piano troviamo lo spoiler al tetto ed i montanti molto inclinati. Anche all’interno dell’abitacolo vengono riprese queste linee, con una plancia sviluppata su due livelli: la parte superiore integra le bocchette d’aerazione, quella inferiore la grande superficie ottagonale in look Black Panel. E’ presente il nuovo display MMI touch, mentre sono numerose le possibili personalizzazioni per i sedili.

La tecnologia aumenta sull’Audi Q3

Nessuno strumento analogico sulla Q3, ma tutto digitale. Sin dalla radio MMI plus di serie è prevista la strumentazione digitale con display da 10,25 pollici, gestibile anche tramite i comandi al volante. Disponibili numerosi elementi a richiesta: dall’Audi virtual cockpit alla navigazione MMI plus. I servizi Audi connect, invece, sono di serie con il sistema d’infotainment top di gamma e costituiscono l’integrazione della navigazione in vettura. Il modulo di trasmissione dati supporta lo standard LTE Advanced e, grazie alla SIM card dedicata, è possibile usufruire dei servizi Audi connect nella maggioranza dei Paesi europei. Tra i diversi servizi spiccano le informazioni online sul traffico, la ricerca dei Point of Interest e le indicazioni su parcheggi. Non mancano, ovviamente, i sistemi di assistenza alla guida: dall’assistente al parcheggio, passando per il pre sense front, con attivazione automatica della frenata di emergenza. Su richiesta, è presente il sistema dalla guida adattivo, che integra le funzioni d’assistenza alla velocità adattiva, al traffico (traffic jam assist) e al mantenimento della corsia, per un avvicinamento alla guida autonoma.

Audi Q3 2019: i motori

La nuova Audi Q3 viene proposta al lancio con quattro motorizzazioni: tre benzina ed un diesel. La versione d’ingresso è il 1.5 benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia, poi è disponibile il 2.0 TFSI nelle declinazioni da 190 o 230 cavalli. Per quanto riguarda il diesel, il SUV propone il 2.0 TDI da 150 CV e 340 Nm di coppia, mentre successivamente arriverà anche la versione da 190 CV. I propulsori benzina sono abbinati al cambio a sette rapporti S tronic (in autunno arriverà anche il manuale sei marce per la versione d’ingresso), mentre il diesel è disponibile con cambio manuale o automatico. [post_title] => Audi Q3: svelata la seconda generazione del SUV [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => audi-q3-svelata-la-seconda-generazione-del-suv-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-07-25 09:41:41 [post_modified_gmt] => 2018-07-25 07:41:41 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=543679 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Audi Q3: svelata la seconda generazione del SUV [FOTO]

Il SUV Audi arriverà sul mercato da novembre 2018

L'Audi Q3 si è rinnovata con la seconda generazione: il SUV mostra un aspetto più sportivo, è cresciuto nelle dimensioni ed ha aumentato la tecnologia a bordo. Arriverà nelle concessionarie dal prossimo mese di novembre.

L’Audi Q3 si presenta nella sua seconda generazione. Dopo le anticipazioni dei giorni scorsi, il SUV dei quattro anelli si è rinnovato ufficialmente, con dimensioni più generose, tanta tecnologia all’interno e quattro motorizzazioni (tre benzina ed un diesel) al lancio. La vettura sarà prodotta in Ungheria e sarà nelle concessionarie a partire dal prossimo mese di novembre.

Nuova Audi Q3: le dimensioni

Come dicevamo, la seconda generazione di questo modello cresce sia in lunghezza (+97 mm) che in larghezza (+18 mm), mentre perde 5 mm in altezza. Il passo è stato allungato di 78 mm sino agli attuali 2.681 mm e ciò assicura un’abitabilità nettamente superiore, come attestato dal generoso spazio a livello delle ginocchia, della testa e dei gomiti. In funzione della posizione del divano posteriore e degli schienali, il vano bagagli è caratterizzato da un volume di 530 o 675 litri. A schienali abbattuti, la capacità raggiunge i 1.525 litri.

Le novità estetiche dell’Audi Q3

La nuova Audi Q3 presenta un aspetto più sportivo, con il single frame ottagonale e le grandi prese d’aria laterali per un frontale vigoroso, così come i sottili proiettori a LED rastremati verso l’esterno. L’aspetto atletico si nota anche nella linea di spalla con sviluppo sopra i passaruota, mentre nel posteriore in primo piano troviamo lo spoiler al tetto ed i montanti molto inclinati.

Anche all’interno dell’abitacolo vengono riprese queste linee, con una plancia sviluppata su due livelli: la parte superiore integra le bocchette d’aerazione, quella inferiore la grande superficie ottagonale in look Black Panel. E’ presente il nuovo display MMI touch, mentre sono numerose le possibili personalizzazioni per i sedili.

La tecnologia aumenta sull’Audi Q3

Nessuno strumento analogico sulla Q3, ma tutto digitale. Sin dalla radio MMI plus di serie è prevista la strumentazione digitale con display da 10,25 pollici, gestibile anche tramite i comandi al volante. Disponibili numerosi elementi a richiesta: dall’Audi virtual cockpit alla navigazione MMI plus.

I servizi Audi connect, invece, sono di serie con il sistema d’infotainment top di gamma e costituiscono l’integrazione della navigazione in vettura. Il modulo di trasmissione dati supporta lo standard LTE Advanced e, grazie alla SIM card dedicata, è possibile usufruire dei servizi Audi connect nella maggioranza dei Paesi europei. Tra i diversi servizi spiccano le informazioni online sul traffico, la ricerca dei Point of Interest e le indicazioni su parcheggi.

Non mancano, ovviamente, i sistemi di assistenza alla guida: dall’assistente al parcheggio, passando per il pre sense front, con attivazione automatica della frenata di emergenza. Su richiesta, è presente il sistema dalla guida adattivo, che integra le funzioni d’assistenza alla velocità adattiva, al traffico (traffic jam assist) e al mantenimento della corsia, per un avvicinamento alla guida autonoma.

Audi Q3 2019: i motori

La nuova Audi Q3 viene proposta al lancio con quattro motorizzazioni: tre benzina ed un diesel. La versione d’ingresso è il 1.5 benzina da 150 CV e 250 Nm di coppia, poi è disponibile il 2.0 TFSI nelle declinazioni da 190 o 230 cavalli. Per quanto riguarda il diesel, il SUV propone il 2.0 TDI da 150 CV e 340 Nm di coppia, mentre successivamente arriverà anche la versione da 190 CV. I propulsori benzina sono abbinati al cambio a sette rapporti S tronic (in autunno arriverà anche il manuale sei marce per la versione d’ingresso), mentre il diesel è disponibile con cambio manuale o automatico.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati