Guida autonoma: oltre 8 milioni di miglia di test per Waymo

L'obiettivo di Waymo è il taxi autonomo entro fine 2018

Waymo ha tagliato il traguardo degli otto milioni di miglia di test su auto a guida autonoma su strade pubbliche. L'obiettivo dell’azienda americana è avviare un servizio di taxi a pagamento a guida autonoma entro fine del 2018 negli USA.
Guida autonoma: oltre 8 milioni di miglia di test per Waymo

La guida autonoma è il futuro dell’auto e tante aziende stanno effettuando test su strada su questo tema. In prima linea c’è sicuramente Waymo che, nei giorni scorsi, ha tagliato un traguardo particolarmente significativo: oltre otto milioni di miglia di test con auto senza conducente su strade pubbliche. L’annuncio è stato dato dall’amministratore delegato John Krafcik.

Waymo, un’impennata negli ultimi mesi

E’ da qualche anno che l’azienda americana sta effettuando queste prove su strada, anche se l’impennata vera e propria è avvenuta nel corso dell’ultimo periodo. Waymo aveva completato un milione di miglia nel giugno 2015, nel novembre 2017 è stato tagliato il traguardo dei quattro milioni e ciò significa una cifra raddoppiata nel giro solamente di otto mesi.

Non solamente test su strada, ma anche in simulazione, dove l’azienda ha annunciato di aver superato oltre cinque miliardi di miglia, cioè circa 8 milioni al giorno. Questi test consentono la simulazione anche di eventi che raramente si verificano su strada.

La flotta di Chrysler Pacifica e non solo

La flotta di Waymo, al momento, conta circa 600 minivan Chrysler Pacifica, ma la società ha firmato recentemente un accordo con FCA per aumentare di ulteriori 62.000 esemplari il proprio parco auto, con consegne dall’inizio 2018. Ma è stato raggiunto un accordo anche con Jaguar per acquisire 20.000 unità della nuova I-Pace.

Waymo ed il taxi autonomo

Questi test, che sono in continuo aumento, avranno uno sbocco concreto a breve. Come riportato da The Verge, l’obiettivo dell’azienda americana, infatti, è quella di avviare un servizio di taxi a pagamento a guida autonoma entro la fine del 2018 negli Stati Uniti.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati