Mercedes, nuove anticipazioni sulla show car ispirata alle auto da corsa anni ’30 [TEASER]

Prefigurata dalla scultura Aesthetics Progressive Luxury

Mercedes pubblica una clip sulla nuova scultura retrò-futuristica che sarà svelata a Pebble Beach ed anticiperà diverse novità che caratterizzeranno la gamma elettrica della Stella.

Si chiama Mercedes Aesthetics Progressive Luxury ma non è ancora un concept, bensì una scultura che vedremo per la prima volta il 24 agosto al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach. Sarà una bozza che prefigura le forme, che si evolveranno in un prototipo vero e proprio, di una futuristica vettura della Stella a tre punte che combina la proiezione futuristica con la tradizione sportiva del marchio tedesco dato che s’ispira alla mitiche “Frecce d’Argento” degli anni ’30, icone stilistiche e pietre miliari del design Mercedes.

Futuristica ma un po’ vintage

In questo mix tra futuro e passato, che mette insieme il design elegante votato alla modernità con tratti stilistici dal forte sapore retrò, nasce la Mercedes Aesthetics Progressive Luxury, della quale il marchio tedesco ha diffuso anche un video teaser. La breve clip in realtà non svela molto della fascinosa scultura automobilistica che vedremo in California, ma attraverso gli hashtag che accompagnano il filmato, tra cui #SwitchToEQ, suggerisce che la nuova creatura è stata pensata per essere mossa da un powertrain elettrico.

Proiettata sulla gamma elettrica di serie

Erede delle precedenti Aesthetics A ed Aesthetics S, la nuova scultura Mercedes ci anticiperà anche alcuni elementi stilistici e non solo che potremo trovare sulle prossime elettriche della Stella. Qualora Mercedes decidesse di lanciare una sportiva a zero emissioni è molto probabile che somiglierà all’Aesthetics Progressive Luxury. In ogni caso, prima di allora il costruttore tedesco sarà impegnato con il lancio della SUV elettrico, la Mercedes EQC, il cui debutto potrebbe avvenire ad inizio ottobre in occasione del Salone di Parigi, con il lancio sul mercato atteso nel 2020.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati