Audi: stop al cambio manuale sulla gamma statunitense

Audi: stop al cambio manuale sulla gamma statunitense

L'A4 ed A5 solo automatiche a partire dal 2019

Il cambio manuale è in via di estinzione negli Stati Uniti ed Audi ha deciso di eliminarlo dalla sua offerta, a partire dal 2019. Gli ultimi due modelli su cui era disponibile, A4 e A5, saranno disponibili solo con l'automatico.
Audi: stop al cambio manuale sulla gamma statunitense

La ‘battaglia’ tra cambio manuale ed automatico è da sempre viva ed un motivo di discussione tra gli automobilisti, in particolare riguardo al piacere di guida. Su questo punto, tuttavia, gli americani non hanno alcun dubbio: meglio la comodità del cambio automatico. Così, le case automobilistiche si adeguano ed Audi non fornirà più vetture con trasmissione manuale negli USA dal 2019.

Audi A4 e A5 solo automatiche

Come riportato da Car and Driver, infatti, la casa automobilistica tedesca ha deciso di togliere dal mercato le ultime due vetture disponibili con il cambio manuale, cioè l’Audi A4 ed A5. Questi due modelli, a partire dal 2019, saranno venduti esclusivamente con la trasmissione automatica.

La casa dei Quattro Anelli non è certo l’unica ad aver seguito questa strada, in particolare per i marchi con auto di alto livello: da Mercedes a Lamborghini, passando per Bentley e Bugatti, nessuna ha più versioni manuali. In controtendenza, ci sono ancora Porsche, BMW e Jaguar, anche se esclusivamente su determinati modelli.

Il crollo del cambio manuale

Questa decisione non è derivata da una ‘campagna’ delle case contro questa trasmissione oppure per qualche motivo legato a normative prossime ad entrare in vigore, ma rispecchia esclusivamente i dati di vendita. La domanda dei clienti, infatti, non è più sufficiente, almeno secondo Audi, per continuare ad offrire vetture con il cambio manuale negli Stati Uniti: secondo i dati riportati, nel 2017 solamente il 5% degli acquirenti americani di una A4 ha optato per la trasmissione manuale. Numeri troppo bassi, in rapporto ai costi per la produzione.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati