Lotus: 70 anni all’insegna della dinamica di guida [VIDEO]

Lotus: 70 anni all’insegna della dinamica di guida [VIDEO]

Le Lotus Exige ed Evora celebrano i primi 70 anni del marchio di Hethel

Burnout e curve di traverso per testimoniare la proverbiale dinamica di guida dei modelli Lotus, ma soprattutto per festeggiare i primi 70 anni dello storico brand inglese fondato da Colin Chapman
Lotus: 70 anni all’insegna della dinamica di guida [VIDEO]

Il 2018 segna il 70° anniversario della Lotus, o per meglio dire, i 70 anni trascorsi dalla costruzione del primo modello avvenuto nel 1948 e firmato da Colin Chapman, brillante ingegnere inglese che successivamente diede vita al marchio Lotus. L’iconico brand fondato da Chapman ha fatto del rapporto peso/potenza e della dinamica di guida due peculiarità che ancora oggi sono invidiate da numerosi marchi sportivi automobilistici. In tal contesto, il marchio inglese, che nel suo stemma ingloba le iniziali del fondatore (Anthony Colin Bruce Chapman), ha voluto festeggiare i suoi primi 70 anni nella maniera più ovvia ossia mettendo in mostra le proverbiali doti dinamiche dei suoi modelli.

Elise ed Evora danno spettacolo

Per festeggiare degnamente i propri 70 anni, Lotus ha ricorso ad una soluzione semplice ma geniale ai fini dell’ottenimento del risultato desiderato. Il marchio inglese, infatti, ha fatto ricorso alla sua pista privata di Hethel, a due piloti professionisti, a due sportive di razza (una Exige ed una Evora) e “ad un sacco di gomme”, ma soprattutto non ha fatto ricorso ad alcun effetto speciale. Il risultato è stato condiviso dalla stessa Lotus sui suoi canali social per festeggiare con tutti gli appassionati il lieto evento.

Burnout e curve di traverso per celebrare 70 anni di storia

In sostanza i due piloti, alla guida delle loro Exige ed Evora, hanno bruciato letteralmente le gomme delle loro sportive sul circuito di prova di Hethel attraverso accelerazioni brucianti e curve percorse di traverso al fine di ottenere il disegno ideato. Alla fine della performance, come si può vedere dal video ufficiale rilasciato da Lotus, i due piloti hanno disegnato su asfalto il numero 70 soltanto facendo affidamento alle strisce di copertone lasciate sull’asfalto come detto a suon di burnout e curve di traverso, un modo come un altro per mettere in mostra ancora una volta la sportività tipica del marchio Lotus.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati