Peugeot 508, sintesi di un lustro di concept car

Peugeot 508, sintesi di un lustro di concept car

Design legato a doppio filo a Onyx, Exalt e Instict

L'elegante e seducente design della nuova Peugeot 508 è la sintesi di un percorso stilistico per tappe che è durato cinque anni ed è passato da tre concept car: Onyx, Exalt e Instict.
Peugeot 508, sintesi di un lustro di concept car

Nel successo della nuova Peugeot 508, sia nel modello berlina che station wagon, un ruolo importante ce l’ha senza dubbio il design. L’approccio stilistico ricercato che ha dato vita alla nuova generazione della 508 arriva da molto lontano ed è la sintesi di cinque anni di lavoro da parte dei designer della Casa del Leone, un lungo percorso che ha fondato le sue tappe fondamentali nelle tre concept car Peugeot Onyx, Exalt e Instinct.

Onyx, Exalt e Instict

Con la Onyx, presentata nel 2012, i creativi di Peugeot Design Lab hanno avviato la riflessione stilistica che poi è sfociata nella nuova 508. La supercar Onyx si è evoluta fino a diventare, nel 2014, una berlina con arie da coupé sportiva, che prese il nome di Exalt. Successivamente nacque la Peugeot Instict Concept, prototipo innovativo e futuristico, che esplorava le forme che poi si sarebbero infine concretizzate nella produzione di serie attraverso la nuova Peugeot 508 Station Wagon.

Tre concept per la rivoluzione stilistica

Ben oltre il mero esercizio stilistico, le tre concept car del marchio francese hanno dimostrato di essere terreno di sperimentazione non solo per gli elementi estetici del marchio francese, ma anche per innovazioni tecnologiche e materiali innovativi inediti. Un filo conduttore partito nel 2012 con la Onyx che, passando dalla Exalt nel 2014 e della Instict nel 2017, ha portato dritto alle forme sinuose e seducenti della nuova Peugeot 508.

Scopri le Offerte



    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati