Chevrolet Corvette C8 Zora: la futura supercar a motore centrale si chiamerà così?

Chevrolet Corvette C8 Zora: la futura supercar a motore centrale si chiamerà così?

La nuova Corvette C8 Zora a motore centrale vedrà la luce nei prossimi mesi

Zora Arkus-Duntov, oltre ad essere il primo ingegnere capo che diede vita alla prima Corvette della storia, fu anche l'ideatore nel 1964 del progetto XP-819 della inedita Corvette a motore centrale
Chevrolet Corvette C8 Zora: la futura supercar a motore centrale si chiamerà così?

Un utente del Mid Engine Corvette Forum è stato in grado di scoprire che Chevrolet ha appena registrato il nome Zora presso l’ufficio brevetti di svariati mercati del mondo tra cui figurano Stati Uniti, Unione Europea, Regno Unito, Giappone, Australia, Cina e Sud Corea. Non è che questo inedito nome sarà riservato per la futura Corvette C8, la prima in 65 anni di storia del modello che abbandonerà la classica impostazione con motore anteriore e trazione posteriore in favore dello schema con propulsore centrale e trazione posteriore? La domanda è alquanto lecita se andiamo a guardare la storia del nome Zora che in passato si è già intrecciata con il mondo Corvette.

Zora è il nome dell’ingegnere capo che diede vita alla prima Corvette della storia

Difatti, per quelli che non ne sono a conoscenza, il nome Zora ha un significato speciale per gli appassionati di Corvette per un semplice motivo: Zora Arkus-Duntov fu il primo ingegnere capo del progetto della prima Corvette. L’ingegnere belga partecipò in prima persona alla nascita del mito Corvette tanto da meritarsi l’appellativo de “Il Padrino”. Non solo: durante gli anni trascorsi in Chevrolet, il responsabile della prima Corvette fu anche un forte sostenitore dell’adozione del motore centrale da parte della sportiva a stelle e strisce al fine di poter sfidare le dirette rivali europee. Non a caso, Zora Arkus-Duntov progettò anche il prototipo XP-819 della Corvette a motore centrale nell’ormai lontano 1964 proprio per dimostrare che la Corvette dotata di questo schema tecnico avrebbe potuto sfidare mostri sacri dell’automobilismo europeo dell’epoca. Tuttavia la Corvette a motore centrale ideata da Zora non vide mai la luce poichè il progetto non ricevette il via libera per la produzione da parte del management americano.

La futura C8  riceverà l’appellativo Zora?

In tal contesto, Chevrolet avrebbe potuto registrare il nome Zora per poi abbinarlo alla futura Corvette C8 che, come detto, sarà la prima Corvette a poter vantare il propulsore montato in posizione centrale ed in abbinamento alla classica trazione posteriore. Allo stato attuale delle cose la nuova Corvette C8, che potrebbe vedere la luce nei prossimi mesi o al più tardi nella prima parte del 2019, è impegnata nei test drive di collaudo necessari per definire al meglio la dinamica di guida in virtù proprio del cambio tecnico di layout.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati