BMW Z4, la nuova sportiva dell’Elica si svela [FOTO]

La roadster torna alla capote in tela

BMW ha presentato la nuova generazione della Z4 al Concorso d'Eleganza di Pebble Beach. La nuova due porte sportiva dell'Elica debutta nella versione M40i First Edition spinta da 340 CV.

La nuova BMW Z4 si è finalmente svelata in anteprima mondiale al Concorso d’Eleganza di Pebble Beach. A distanza di un anno dal debutto del concept, la Casa bavarese ci mostra per la prima volta la versione di produzione della nuova generazione dell’attesa roadster.

Sarà al Salone di Parigi 2018

La nuova BMW Z4 si presenta al pubblico nella versione top di gamma, la M40i, e nell’allestimento di lancio First Edition che caratterizzerà le prime vetture ad arrivare in consegna programmata per la primavera 2019. Dopo Pebble Beach, ad ottobre la nuova BMW Z4 sarà protagonista del Salone di Parigi dove, oltre a ulteriori informazioni tecniche, saranno rese note le altre motorizzazioni che comporranno la gamma.

Evoluzione stilistica del concept

La terza generazione della BMW Z4 segna il ritorno alla tradizione con la capote in tela, come sulla prima Z4, che prende il posto dell’hard top retrattile. La nuova Z4 si presenta con una carrozzeria in tinta Frozen Orange metallic, impreziosita dai gusci degli specchietti esterni in nero e dalla capote color antracite effetto argentato abbinata alla Shadow Line High Gloss targata BMW Individual. Come già visto, il design, così come i colori, del modello di serie sono rimasti molto vicini a quelli del concept. Le fiancate hanno linee taglienti che si sviluppano fino all’anteriore, passando per la nervature sul cofano. Sul frontale quale spiccano le grandi prese d’aria sul paraurti, sopra le quali ci sono i fari adattivi a LED. Guardando al posteriore, anche qui BMW ha cambiato poco rispetto al concept, con un evoluzione delle linee che riprende la stessa impostazione stilistica su paraurti, fanali e doppio terminale di scarico.

Due display

Aprendo le porte della nuova BMW Z4 ci si accorge che anche l’abitacolo ricalca quello del prototipo. L’orientamento degli elementi verso il guidatore è marcato: chi è al volante si trova di fronte due display, il più grande gestisce l’infotainment, mentre quello più piccolo, posto dietro il volante, fa da quadro strumenti digitale. Sotto allo schermo del sistema multimediale, in mezzo alle due bocchette d’areazione, c’è un piccolo display che, insieme ad alcuni comandi fisici, permette di gestire il climatizzatore. Per quanto riguarda i sedili, entrambi regolabili elettricamente, sono rivesti su quest’allestimento in pelle Vernasca Black con cuciture decorative. L’equipaggiamento della Z4 First Edition include, oltre al BMW Live Cockipt Professional, anche l’head-up display, l’impianto audio Harman Kardon e il sistema d’illuminazione ambientale.

Spinta dal sei cilindri 3.0 da 340 CV

Sotto il cofano della nuova BMW Z4 M40i c’è il motore sei cilindri in linea twin-turbo da 3.0 litri che sviluppa 340 CV di potenza che permette alla roadster, in versione M Performance, di accelerare da 0 a 100 km/h in 4,6 secondi. Tra le innovative soluzioni tecniche, che hanno consentito un perfetto bilanciamento dei pesi tra i due assi, gran parte fanno parte dell’assetto sportivo della nuova Z4 come i cerchi da 19 pollici, l’impianto frenante maggiorato, gli ammortizzatori a controllo elettronico e il differenziale posteriore elettronico M Sport.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati