Automobili Pininfarina PF0: prima immagine del posteriore della nuova hypercar elettrica

Automobili Pininfarina PF0: prima immagine del posteriore della nuova hypercar elettrica

Stile inedito e cura aerodinamica per la Pininfarina PFO

Automobili Pininfarina ha rilasciato la prima immagine ufficiale della PF0, hypercar elettrica che debutterà al Salone di Ginevra 2019
Automobili Pininfarina PF0: prima immagine del posteriore della nuova hypercar elettrica

Dopo una serie iniziale di teaser, sotto forma soprattutto di sketch stilistici, Pininfarina ha rilasciato la prima foto ufficiale della sua PF0, l’hypercar totalmente elettrica che segnerà il debutto sulle scene mondiali del nuovo brand Automobili Pininfarina. L’inedita hypercar ad elevate prestazioni e a zero emissioni, stando alle ultime indiscrezioni circolate in materia, dovrebbe venire a costare circa 2.5 milioni di dollari (poco più di 2.1 milioni di euro): proprio per far conoscere l’inedita PF0 ai primi potenziali clienti che hanno mostrato già un congruo interesse, Automobili Pininfarina ha provveduto a mostrare un primo prototipo dell’hypercar ai diretti interessati nel corso di un esclusivo evento a porte chiuse tenutosi durante la rinomata Monterey Car Week californiana appena conclusa.

Design aerodinamico

Fortunatamente, come detto, Automobili Pininfarina non ci ha lasciati a secco e ha pubblicato una prima foto della PF0 che riguarda il posteriore. Nel dettaglio l’immagine in questione regala l’idea di una vettura estremamente curata dal punto di vista dello stile e dell’aerodinamica. La coda della PF0, infatti, rivela l’esistenza di un paio di alette che con ogni probabilità sono chiamate a svolgere una chiara funzione aerodinamica. Si tratta di una soluzione stilistica che potrebbe richiamare alla mente quella vantata dalla BMW i8, seppur con opportune differenziazioni. Nel caso della PF0, infatti, le alette su citate includono nella parte finale sottili gruppi ottici, ma non solo: infatti a ben guardare, le alette in questione comprendono anche quelli che sembrano dei veri e propri flap chiamati a svolgere compiti di aerodinamica attiva. Ovviamente siamo ancora nel campo delle ipotesi, visto che da Automobili Pininfarina non è ancora trapelato nulla al riguardo. Tuttavia, in tempi non molto lontani, Luca Borgogno, direttore del design di Automobili Pininfarina, ha provveduto a rilasciare alcune dichiarazioni relative al design della nuova nata: “La PF0 ha preso ispirazione da alcuni dei modelli più iconici di Pininfarina come la Cisitalia 202 del 1947, la Modulo 512 S del 1970 e la Sintesi Concept del 2008. Abbiamo voluto dar vita ad una vettura dalle linee pulite e semplici, qualità stilistiche riscontrabili anche nelle Pininfarina del passato.”

Prestazioni decisamente “elettrizzanti”

Quelle che invece si conoscono già sono le prestazioni della futura hypercar elettrica messa a punto da Pininfarina. La PF0, infatti, secondo quanto dichiarato dal costruttore, sarà in grado di mettere a segno prestazioni assolutamente di rilievo come ad esempio lo 0-100 km/h coperto in meno di 2 secondi, lo 0-300 km/h chiuso in meno di 12 secondi e la velocità massima di oltre 400 km/h. Il tutto senza dimenticare l’autonomia stimata in circa 500 km. Prestazioni assolutamente ragguardevoli rese possibili dall’utilizzo di un powertrain a zero emissioni costituito da ben quattro motori elettrici in grado di erogare una potenza massima prossima ai 2.000 cv. Sulla PF0 ne sapremo certamente di più nei prossimi mesi quando Automobili Pininfarina deciderà di togliere ufficialmente il velo dalla sua prima hypercar elettrica che con ogni probabilità dovrebbe avere il suo primo bagno di folla in occasione del Salone di Ginevra del marzo 2019.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati