Maserati: immaginato il futuro SUV di media taglia, potrebbe avere questo aspetto? [RENDERING]

Citato nel piano 2018-2022

Un'idea del futuro SUV compatto del Tridente, una delle vetture anticipate al Capital Markets Day lo scorso primo giugno
Maserati: immaginato il futuro SUV di media taglia, potrebbe avere questo aspetto? [RENDERING]

Uno tra i numerosi aspetti anticipati nel piano industriale di Maserati, quello riferito ai prossimi cinque anni proposto a giugno, riguarda l’abbandono di unità Diesel dando spazio a soluzioni elettrificate. Una tecnologia ospitata sull’intera futura produzione, considerando quanto anticipato in quell’occasione. Tra le novità, poi, si parla anche di un SUV più compatto.

Un’ipotesi del SUV di media taglia siglato Maserati

L’accennato SUV compatto, che la casa del Tridente ha indicato genericamente con la definizione “mid-size UV”, ovvero Utility Vehicle di media taglia, risulterebbe più compatto del Levante e, come citato, elettrificato. In occasione della presentazione del piano, si è parlato non solo di soluzioni ibride, ma anche di vetture totalmente elettriche. Valutando l’elenco proposto, il piano comprende otto modelli ibridi (ibridi o ibridi plug-in) e quattro elettrici.
L’immagine allegata all’articolo è un tentativo di ipotizzarne l’aspetto. La casa emiliana aveva già proposto una criptica anteprima lo scorso primo giugno. Spiccano non solo il frontale raccordo, come il resto del corpo vetture, scolpito ma percettibilmente più compatto rispetto al Levante. Diversi gli accenti cromati, ma a catturare l’attenzione in questa raffigurazione è la tramata LED dei gruppi ottici frontali. Un disegno piuttosto elaborato e segmentato, che sembra ricordare la sezione di una spiga.
Ritornando brevemente alle suggerite novità del Tridente, nel segmento E si parla di un rinnovato Levante, stesso discorso per la Ghibli e anche una nuova Quattroporte. Mentre, sul versante ancora più sportivo e prestazionale, campeggia il nome Alfieri. La traduzione a tetto fisso o scoperta della concept car introdotta nel 2014.

Non solo elettrificazione

Assieme all’adozione di propulsori o sistemi propulsivi più efficienti, anche alla voce emissioni, all’interno del piano è apparsa nevralgica l’attenzione per altre differenti tecnologie, dai sistemi di guida autonoma variando da un iniziale Livello 2 a un più evoluto Livello 3 proposto dalla fine del 2021 (secondo quanto citato durante presentazione), passando a un affinamento della trazione integrale Q4 associata a un sistema Torque Vectoring. Tornando alla massiccia elettrificazione, funzionale sarebbe anche l’adozione di batterie performanti che consentano anche tempi di ricarica ridotti. Inoltre si è parlato di un’inedita sigla Maserati Blue, dedicata alle nuove vetture prive di emissioni.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati