WP_Post Object ( [ID] => 549695 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-08-28 09:37:41 [post_date_gmt] => 2018-08-28 07:37:41 [post_content] => Il futuro del ponte Morandi a Genova è sempre in primo piano, così come la battaglia tra il Governo ed Autostrade per l’Italia. Il vicepremier Luigi Di Maio, con un lungo post sul suo profilo ufficiale Facebook, ha annunciato che verrà affidata a Fincantieri la ricostruzione del viadotto ligure, così come ha confermato la volontà di “nazionalizzare” le autostrade, revocando la concessione.

Di Maio: “Autostrade? Unica soluzione la nazionalizzazione”

Ieri è stata pubblicata da Autostrade per l’Italia la convenzione (“fuori tempo massimo” secondo Di Maio), così come è stato fatto in serata anche dal Ministero dei Trasporti. Ma questo non ha cambiato l’idea dell’esponente del Movimento 5 Stelle: “L'unica soluzione è la nazionalizzazione. Non possiamo infatti lasciarle ad Autostrade: non siamo affetti dalla sindrome di Stoccolma”. E sul futuro: “Le altre opzioni sono due. O darle a uno degli altri due concessionari autostradali, ossia passare dalla padella alla brace. O darle agli stranieri, ma non possiamo mettere un'altra infrastruttura strategica in mani straniere, come hanno fatto in passato i partiti ad esempio per le telecomunicazioni. E' compito dello Stato gestire queste infrastrutture e garantire ai cittadini un servizio all'altezza delle attese (e delle spese)”. Di Maio promette alcune novità per chi utilizza le autostrade: “Usciremo dalla logica del profitto, faremo pagare meno i pedaggi, faremo molta più manutenzione e introdurremo innovazioni tecnologiche per migliorare la sicurezza e la mobilità”.

La ricostruzione del ponte Morandi a Fincantieri

L’altro tema caldo è ricostruzione del ponte Morandi, dopo il drammatico crollo dello scorso 14 agosto. Non sarà ricostruito da Autostrade, secondo quanto detto dal vicepremier, “loro possono, anzi devono metterci i soldi”, mentre il progetto verrà realizzato da Fincantieri: “E’ un'eccellenza mondiale, possono realizzare il ponte in meno di un anno e lo faranno nel cantiere di Genova così da portare anche lavoro e lustro alla città e ai genovesi che si stanno già rimettendo in piedi ma hanno bisogno di tutto il nostro supporto – ha detto Di Maio - Il fatto che sia Fincantieri, con Cassa Depositi e Prestiti, a occuparsi della ricostruzione permetterà allo Stato di avere un controllo molto forte su tutto il processo”. [post_title] => Ponte Genova: Di Maio "Verrà ricostruito da Fincantieri" [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ponte-genova-di-maio-verra-ricostruito-da-fincantieri [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-08-28 09:37:41 [post_modified_gmt] => 2018-08-28 07:37:41 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=549695 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 1 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Ponte Genova: Di Maio “Verrà ricostruito da Fincantieri”

"Autostrade? L'unica via è la nazionalizzazione"

Il ponte Morandi verrà ricostruito da Fincantieri e per le Autostrade l'unica via è la nazionalizzazione: così il vicepremier Luigi Di Maio ha parlato di Genova e del crollo del viadotto, con un lungo post sulla pagina Facebook.
Ponte Genova: Di Maio “Verrà ricostruito da Fincantieri”

Il futuro del ponte Morandi a Genova è sempre in primo piano, così come la battaglia tra il Governo ed Autostrade per l’Italia. Il vicepremier Luigi Di Maio, con un lungo post sul suo profilo ufficiale Facebook, ha annunciato che verrà affidata a Fincantieri la ricostruzione del viadotto ligure, così come ha confermato la volontà di “nazionalizzare” le autostrade, revocando la concessione.

Di Maio: “Autostrade? Unica soluzione la nazionalizzazione”

Ieri è stata pubblicata da Autostrade per l’Italia la convenzione (“fuori tempo massimo” secondo Di Maio), così come è stato fatto in serata anche dal Ministero dei Trasporti. Ma questo non ha cambiato l’idea dell’esponente del Movimento 5 Stelle: “L’unica soluzione è la nazionalizzazione. Non possiamo infatti lasciarle ad Autostrade: non siamo affetti dalla sindrome di Stoccolma”.

E sul futuro: “Le altre opzioni sono due. O darle a uno degli altri due concessionari autostradali, ossia passare dalla padella alla brace. O darle agli stranieri, ma non possiamo mettere un’altra infrastruttura strategica in mani straniere, come hanno fatto in passato i partiti ad esempio per le telecomunicazioni. E’ compito dello Stato gestire queste infrastrutture e garantire ai cittadini un servizio all’altezza delle attese (e delle spese)”.

Di Maio promette alcune novità per chi utilizza le autostrade: “Usciremo dalla logica del profitto, faremo pagare meno i pedaggi, faremo molta più manutenzione e introdurremo innovazioni tecnologiche per migliorare la sicurezza e la mobilità”.

La ricostruzione del ponte Morandi a Fincantieri

L’altro tema caldo è ricostruzione del ponte Morandi, dopo il drammatico crollo dello scorso 14 agosto. Non sarà ricostruito da Autostrade, secondo quanto detto dal vicepremier, “loro possono, anzi devono metterci i soldi”, mentre il progetto verrà realizzato da Fincantieri: “E’ un’eccellenza mondiale, possono realizzare il ponte in meno di un anno e lo faranno nel cantiere di Genova così da portare anche lavoro e lustro alla città e ai genovesi che si stanno già rimettendo in piedi ma hanno bisogno di tutto il nostro supporto – ha detto Di Maio – Il fatto che sia Fincantieri, con Cassa Depositi e Prestiti, a occuparsi della ricostruzione permetterà allo Stato di avere un controllo molto forte su tutto il processo”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Marco

    10 Settembre 2018 at 08:21

    Qualcuno gli spieghi che Fincantieri fa NAVI, e che il “ponte” di una nave e’ un’altra cosa…

Articoli correlati