Non più tardi di 24 ore fa abbiamo avuto modo di mostrarvi le prime foto spia riguardanti l’inedito Ford Mach 1, il nuovo SUV del costruttore dell’Ovale Blu che dovrebbe arrivare sul mercato entro il 2021. Che tipo di SUV sarà il Mach 1? Stando alle ultime indiscrezioni, l’inedito SUV a stelle e strisce dovrebbe combinare una buona dose di versatilità, tipica di uno Sport Utility Vehicle, in abbinamento con un’altra buona dose di sportività, garantita da un design impreziosito con diversi stilemi estetici propri della Mustang. L’inedito mix dovrebbe poi contare su prestazioni di prim’ordine grazie ad un propulsore elettrico di cui però ancora oggi non si conoscono le caratteristiche.

Il nome Mach 1 è stato preso dal passato

In tal contesto Ford avrebbe deciso di chiamare Mach 1 l’inedito SUV elettrico rispolverando un nome che fu originariamente concepito sul finire degli anni ’60 per identificare le versioni più inclini alla sportività delle neonate Mustang. A supporto di tale decisione, in occasione del Salone di Detroit di inizio anno, Ford rilasciò anche un video promozionale di presentazione del progetto Mach 1 in cui si poteva chiaramente notare “l’elettrizzante” scritta Mach 1 al termine del filmato.

Ripensamenti in corso

Tuttavia, pare che Ford stia formulando dei ripensamenti a proposito della scelta di identificare col nome Mach 1 l’inedito SUV elettrico. Il perchè è presto detto: sembra infatti che molti appassionati di Mustang si siano “ribellati” alla volontà di Ford di utilizzare un nome così sportivo e ricco di storia per identificare un SUV perdipiù elettrico. La situazione non è sfuggita agli occhi del costruttore americano che si è riservato di pensare ad eventuali altri nomi per il nuovo SUV. Jim Farley, Presidente Ford per i mercati globali, nel corso di una recente intervista rilasciata ad Automotive News, ha affermato al riguardo: “Abbiamo tirato fuori il nome Mach 1 proprio per valutarlo. Ci sono sia pro che contro. Allo stato attuale delle cose non mi sento di ostacolare la scelta del nome, ma è pur vero che abbiamo avuto una reazione davvero notevole da parte delle persone.”