WP_Post Object ( [ID] => 550939 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-08-30 18:00:50 [post_date_gmt] => 2018-08-30 16:00:50 [post_content] => La Jaguar XE ha fatto la sua comparsa sulle scene mondiali l'8 settembre del 2014 a Londra. A distanza di circa quattro anni la compatta berlina premium inglese si prepara al classico restyling di metà carriera: prova ne sono le immagini riportate dalla nostra troupe di fotografi che ha prontamente immortalato alcuni muletti della nuova nata durante alcuni test drive di collaudo nella Death Valley californiana. Oggettivamente più che di restyling sarebbe più opportuno parlare di facelift in quanto le uniche differenze stilistiche sembrano riguardare semplicemente i gruppi ottici e i paraurti.

Gruppi ottici rivisti e paraurti modificati

Nello specifico, infatti, sebbene ancora molto ben camuffati, i muletti della nuova Jaguar XE lasciano trasparire piccole novità stilistiche necessarie a rinfrescare l'immagine della berlina del "giaguaro". A prima vista, la modifica più evidente, sebbene non snaturi l'identità stilistica del modello attuale, sembra essere quella riguardante i fari anteriori che nello specifico paiono leggermente più affilati e sottili. Sempre nella parte frontale i muletti immortalati sembrano godere di un paraurti leggermente rivisto e sagomato per ospitare un diverso layout di prese d'aria nella parte più esterna. Al posteriore, invece, sembra essere rimasto tutto uguale, eccezion fatta per i gruppi ottici che ad un primo sguardo sembrano rivelare un disegno interno leggermente rivisto.

La prima volta dell'ibrido?

La nuova Jaguar XE dovrebbe essere svelata a ridosso del 2020, un tempo forse troppo lungo in rapporto ai pochi dettagli estetici rivisti. Per questo potrebbe farsi spazio l'ipotesi che in Jaguar stiano considerando l'opportunità di dotare il MY 2020 della XE di una inedita unità propulsiva ibrida. Tutti gli accorgimenti previsti dal classico mid-cycle facelift dovrebbero, come detto, ringiovanire e rendere ancora più attraente la Jaguar XE al fine di poter sfidare ad armi pari le rivali di sempre che rispondono al nome di Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C. [post_title] => Jaguar XE: restyling di metà carriera per la berlina premium [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => jaguar-xe-restyling-di-meta-carriera-per-la-berlina-premium-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-08-30 18:00:50 [post_modified_gmt] => 2018-08-30 16:00:50 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=550939 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Jaguar XE: restyling di metà carriera per la berlina premium [FOTO SPIA]

Il facelift della Jaguar XE arriva a quattro anni dal lancio

Jaguar XE: lievi novità di carattere estetico per l'antagonista di Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C.

La Jaguar XE ha fatto la sua comparsa sulle scene mondiali l’8 settembre del 2014 a Londra. A distanza di circa quattro anni la compatta berlina premium inglese si prepara al classico restyling di metà carriera: prova ne sono le immagini riportate dalla nostra troupe di fotografi che ha prontamente immortalato alcuni muletti della nuova nata durante alcuni test drive di collaudo nella Death Valley californiana. Oggettivamente più che di restyling sarebbe più opportuno parlare di facelift in quanto le uniche differenze stilistiche sembrano riguardare semplicemente i gruppi ottici e i paraurti.

Gruppi ottici rivisti e paraurti modificati

Nello specifico, infatti, sebbene ancora molto ben camuffati, i muletti della nuova Jaguar XE lasciano trasparire piccole novità stilistiche necessarie a rinfrescare l’immagine della berlina del “giaguaro”. A prima vista, la modifica più evidente, sebbene non snaturi l’identità stilistica del modello attuale, sembra essere quella riguardante i fari anteriori che nello specifico paiono leggermente più affilati e sottili. Sempre nella parte frontale i muletti immortalati sembrano godere di un paraurti leggermente rivisto e sagomato per ospitare un diverso layout di prese d’aria nella parte più esterna. Al posteriore, invece, sembra essere rimasto tutto uguale, eccezion fatta per i gruppi ottici che ad un primo sguardo sembrano rivelare un disegno interno leggermente rivisto.

La prima volta dell’ibrido?

La nuova Jaguar XE dovrebbe essere svelata a ridosso del 2020, un tempo forse troppo lungo in rapporto ai pochi dettagli estetici rivisti. Per questo potrebbe farsi spazio l’ipotesi che in Jaguar stiano considerando l’opportunità di dotare il MY 2020 della XE di una inedita unità propulsiva ibrida. Tutti gli accorgimenti previsti dal classico mid-cycle facelift dovrebbero, come detto, ringiovanire e rendere ancora più attraente la Jaguar XE al fine di poter sfidare ad armi pari le rivali di sempre che rispondono al nome di Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes Classe C.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati