Fiat 500X rally, un’opera di Milano Racing e Oreca [FOTO]

Il city crossover gareggerà nel 2019 nella classe R4

La scuderia francese Milano Racing presenta la Fiat 500X da rally, realizzata con l'aiuto di Oreca. La vettura correrà il prossimo anno nella categoria R4.

La Fiat 500X si trasforma in una vettura da rally grazie al lavoro della scuderia francese Milano Racing, che si avvalsa della collaborazione di Oreca.

Correrà nella categoria R4

Il city crossover del marchio italiano, il cui restyling è stato svelato soltanto qualche giorno fa, diventa così una piccola vettura da corsa con tutte le trasformazioni meccaniche necessarie per poter gareggiare nelle categoria R4, dove correrà a partire dal 2019 (sia nel campionato francese che in quello europeo). La Fiat 500X non sarà un’esclusiva della scuderia Milano Racing dato che verrà prodotta anche per altri team, con le prime consegne previste a fine 2018.

Kit sviluppato da Oreca

Senza coinvolgere FCA, Milano Racing si occuperà della completa produzione di questa 500X da rally, sfruttando il kit R4 sviluppato dalla Oreca che si è basata su un motore quattro cilindri Peugeot Sport da 1.6 litri che sviluppa circa 270 CV. A questo sono stati abbinati diversi elementi derivati dalle vetture della classe R5 come il cambio sequenziale, la trazione integrale, il differenziale posteriore e l’elettronica Magneti Marelli.

Modifiche tecniche e aerodinamiche

Insieme alle novità tecniche, la Fiat 500X da rally ha subito ulteriori modifiche a freni, sterzo, sospensioni e barre antirollio. A queste si accompagnano dei nuovi dettagli aerodinamici sviluppati ad hoc che caratterizzano l’estetica della vettura come le nuove prese d’aria, di cui una posizionata sul cofano, ed il grande alettone che domina la coda dove c’è anche un nuovo estrattore in fibra di carbonio. Completano il quadro la presa d’aria sul tetto per raffreddare l’abitacolo durante le gare e gli specchietti esterni laterali più piccoli.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Piero

    1 settembre 2018 at 11:51

    Fantastica!!!!

Articoli correlati