WP_Post Object ( [ID] => 552355 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-09-04 19:13:21 [post_date_gmt] => 2018-09-04 17:13:21 [post_content] => Pochi istanti fa a Stoccolma abbiamo assistito alla presentazione in anteprima mondiale della Mercedes EQC. Il primo modello elettrico della Stella a tre punte si è così presentato confermando quelle forme da crossover che erano già chiare da tempo, da quando il marchio ha iniziato il lungo percorso d'avvicinamento alla giornata di oggi attraverso i prototipi del nuovo modello.

Sarà costruita nella fabbrica di Brema

Con i vertici Mercedes a fare gli onori di casa, a testimonianza dell'importanza che il lancio della EQC rappresenta nella strategia green del marchio, il SUV compatto a zero emissioni si è mostrato al gran completo. Vi mostriamo le prime foto live (la gallery è in continuo aggiornamento) della Mercedes EQC. Primo modello del sub-brand EQ di Mercedes che identifica la gamma di vetture ad alimentazioni elettrica, la EQC sarà prodotta dal 2019 nello stabilimento di Brema, in Germania, sulle stesse linee produttive di Classe C e GLC. Le batterie arriveranno dall'impianto di Kamenz. Più avanti il crossover verrà assemblato anche in Cina dalla joint-venture Beijing Benz Automotive (BBAC).

Design distintivo tra lusso e sportività

La EQC è lunga 4,76 metri, larga 1,88 e alta 1,62 metri con un passo di 2,87 metri. Mercedes definisce il design della EQC progressivo, un termine che sottolinea l'innovazione e la diversità rispetto al proprio stile. La veste estetica del crossover elettrico punta ad offrire un concetto alternativo di lusso, in grado di strizzare l'occhio alla sportività. Battezzato electro-look dal costruttore tedesco, il design della EQC propone un frontale distintivo con superfici in nero lucido intervallate da fibre ottiche luminose, così come sul posteriore, che si sviluppano orizzontalmente. Mescolando blu e nero, marchio stilistico della gamma EQ, il crossover propone fari anteriori Multibeam LED oscurati. Sul profilo spiccano invece i cerchi in lega bicolore, disponibili nelle misure da 19, 20 e 21 pollici. Tra gli optional c'è anche il pacchetto AMG Line per incrementare la sportività della EQC.

Interni hi-tech ma di grande comfort

Aprendo le porte della EQC troviamo un abitacolo votato alla tecnologia e al massimo comfort, anche acustico come conferma la cura riservata ai supporti del motore elettrico per attutire al massimo la percezione delle sue vibrazioni. A bordo l'impostazione stilistica è quella dei modelli più recenti lanciati da Mercedes. A dominare il cruscotto c'è il grande elemento unico in cristallo che racchiude i due display da 10,25 pollici: uno dedicato alla strumentazione e l'altro all'infotainment. Sulla consolle centrale i tasti fisici sono ridotti al minimo. Tra le finiture specifiche da modello della gamma EQ ci sono il tema cromatico, i materiali, i rivestimenti delle superfici e la conformazione delle bocchette d'areazione. I pacchetti Electric Art e AMG Line aggiungono ulteriori dettagli che personalizzano la vettura. Dotata dello spazio per cinque persona, la EQC offre un bagagliaio da circa 500 litri e può trainare rimorchi fino a 1.800 kg.

MBUX e app Mercedes Me dedicate

Per quanto riguarda l'infotainment sulla Mercedes EQC c'è il nuovo MBUX, ma si tratta di una versione specifica e differente di quella vista finora. Il sistema multimediale propone infatti una grafica personalizzata con tutte le informazioni relative alla natura elettrica del veicolo: autonomia, flussi d'energia, fasi di ricarica e analisi della guida. Il navigatore dispone di funzionalità aggiuntive, mentre le modalità di guida possono essere gestite dall'infotainment. La Stella ha anche sviluppata una versione dedicata dell'app Mercedes Me che permette, tra le altre cose, di impostare il climatizzatore da remoto, impostare i percorsi di navigazione analizzando l'autonomia necessaria e integrarsi con Mercedes Me Charge per la ricerca e il pagamento delle colonnine di ricarica. Ulteriori funzionalità della climatizzazione automatica permettono, anche attraverso l'impostazione di profili personalizzati (temperatura e orario specificato), di attivare la funzione di riscaldamento per sedili, specchietti e cristalli.

Powertrain da 300 kW e 450 km d'autonomia (NEDC)

Capitolo motore. Sotto il cofano della Mercedes EQC troviamo due motori elettrici asincroni con potenza massima di 300 kW e 765 Nm di coppia, alimentati da batterie al litio da 80 kWh che pesano 650 chilogrammi. Il crossover elettrico, che garantisce un'autonomia di 450 chilometri nel ciclo NEDC, ha un consumo di energia di 22,2 kWh ogni 100 chilometri. Con un peso complessivo di 2.425 kg, la Mercedes EQC offre un buon dinamismo: l'accelerazione 0-100 km/h è compiuta in 5,1 secondi, mentre la velocità è autolimitata a 180 km/h.

40 minuti per ricaricarsi dell'80%

Abbinato al sistema di trazione integrale, il crossover elettrico della Stella permette la ricarica attraverso la presa domestica grazie al sistema di bordo da 7,4 kW. A questa affianca la possibilità di ricaricarsi attraverso la Wallbox o le colonnine rapide a 110 kW con quest'ultime che consentono di recuperare l'80% dell'energia in 40 minuti. Per impostare al meglio l'efficienza energetica del powertrain elettrico il conducente della EQC dispone di cinque modalità di guida (selezionabili tramite paddle al volante): Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual. Altra novità tecnica di cui dispone il crossover è il pedale dell'acceleratore con feedback aptico in grado di sfruttare al meglio la potenza. Quest'ultimo fa parte del pacchetto Eco Assist, che include strumenti e sensori per prevedere, analizzare e impostare le migliori impostazioni per risparmiare energia.

Debutta il Lane Guidance System

L'equipaggiamento della EQC è al top in termini di sistemi di sicurezza attiva e passiva. La vettura dispone di protezione specifica per il pacco batterie, garantendo la massima sicurezza per tutti i componenti in caso di incidente. Oltre alla suite completa degli Adas dei modelli Mercedes di ultima generazione, la EQC ha una nuova funzione predittiva: il Lane Guidance System, un sistema che fa accostare automaticamente l'auto per lasciare spazio ai veicoli di soccorso al centro della carreggiata.

C'è l'app EQ Ready

Un ulteriore aiuto ai clienti più restii a passare da una vettura con motore a combustione ad una elettrica, Mercedes lo da attraverso EQ Ready. Si tratta di una nuova app che permette all'utente di monitorare i propri spostamenti simulando l'utilizzo di auto ibride ed elettriche di Mercedes, mostrando così quali potrebbero essere i risultati, relativi a risparmio e altro, di un passaggio alla mobilità green della Stella. [post_title] => Mercedes EQC: svelato il crossover elettrico della Stella [FOTO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => mercedes-eqc-svelato-il-crossover-elettrico-della-stella-foto-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-09-04 20:16:31 [post_modified_gmt] => 2018-09-04 18:16:31 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=552355 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Mercedes EQC: svelato il crossover elettrico della Stella [FOTO LIVE]

Le prime immagini dall'unveiling di Stoccolma

La Mercedes EQC ha fatto il suo debutto in anteprima a Stoccolma. Vi mostriamo le prime immagini del nuovo crossover elettrico che inaugura la nuova era a zero emissioni della Stella.

Pochi istanti fa a Stoccolma abbiamo assistito alla presentazione in anteprima mondiale della Mercedes EQC. Il primo modello elettrico della Stella a tre punte si è così presentato confermando quelle forme da crossover che erano già chiare da tempo, da quando il marchio ha iniziato il lungo percorso d’avvicinamento alla giornata di oggi attraverso i prototipi del nuovo modello.

Sarà costruita nella fabbrica di Brema

Con i vertici Mercedes a fare gli onori di casa, a testimonianza dell’importanza che il lancio della EQC rappresenta nella strategia green del marchio, il SUV compatto a zero emissioni si è mostrato al gran completo. Vi mostriamo le prime foto live (la gallery è in continuo aggiornamento) della Mercedes EQC. Primo modello del sub-brand EQ di Mercedes che identifica la gamma di vetture ad alimentazioni elettrica, la EQC sarà prodotta dal 2019 nello stabilimento di Brema, in Germania, sulle stesse linee produttive di Classe C e GLC. Le batterie arriveranno dall’impianto di Kamenz. Più avanti il crossover verrà assemblato anche in Cina dalla joint-venture Beijing Benz Automotive (BBAC).

Design distintivo tra lusso e sportività

La EQC è lunga 4,76 metri, larga 1,88 e alta 1,62 metri con un passo di 2,87 metri. Mercedes definisce il design della EQC progressivo, un termine che sottolinea l’innovazione e la diversità rispetto al proprio stile. La veste estetica del crossover elettrico punta ad offrire un concetto alternativo di lusso, in grado di strizzare l’occhio alla sportività. Battezzato electro-look dal costruttore tedesco, il design della EQC propone un frontale distintivo con superfici in nero lucido intervallate da fibre ottiche luminose, così come sul posteriore, che si sviluppano orizzontalmente. Mescolando blu e nero, marchio stilistico della gamma EQ, il crossover propone fari anteriori Multibeam LED oscurati. Sul profilo spiccano invece i cerchi in lega bicolore, disponibili nelle misure da 19, 20 e 21 pollici. Tra gli optional c’è anche il pacchetto AMG Line per incrementare la sportività della EQC.

Interni hi-tech ma di grande comfort

Aprendo le porte della EQC troviamo un abitacolo votato alla tecnologia e al massimo comfort, anche acustico come conferma la cura riservata ai supporti del motore elettrico per attutire al massimo la percezione delle sue vibrazioni. A bordo l’impostazione stilistica è quella dei modelli più recenti lanciati da Mercedes. A dominare il cruscotto c’è il grande elemento unico in cristallo che racchiude i due display da 10,25 pollici: uno dedicato alla strumentazione e l’altro all’infotainment. Sulla consolle centrale i tasti fisici sono ridotti al minimo. Tra le finiture specifiche da modello della gamma EQ ci sono il tema cromatico, i materiali, i rivestimenti delle superfici e la conformazione delle bocchette d’areazione. I pacchetti Electric Art e AMG Line aggiungono ulteriori dettagli che personalizzano la vettura. Dotata dello spazio per cinque persona, la EQC offre un bagagliaio da circa 500 litri e può trainare rimorchi fino a 1.800 kg.

MBUX e app Mercedes Me dedicate

Per quanto riguarda l’infotainment sulla Mercedes EQC c’è il nuovo MBUX, ma si tratta di una versione specifica e differente di quella vista finora. Il sistema multimediale propone infatti una grafica personalizzata con tutte le informazioni relative alla natura elettrica del veicolo: autonomia, flussi d’energia, fasi di ricarica e analisi della guida. Il navigatore dispone di funzionalità aggiuntive, mentre le modalità di guida possono essere gestite dall’infotainment. La Stella ha anche sviluppata una versione dedicata dell’app Mercedes Me che permette, tra le altre cose, di impostare il climatizzatore da remoto, impostare i percorsi di navigazione analizzando l’autonomia necessaria e integrarsi con Mercedes Me Charge per la ricerca e il pagamento delle colonnine di ricarica. Ulteriori funzionalità della climatizzazione automatica permettono, anche attraverso l’impostazione di profili personalizzati (temperatura e orario specificato), di attivare la funzione di riscaldamento per sedili, specchietti e cristalli.

Powertrain da 300 kW e 450 km d’autonomia (NEDC)

Capitolo motore. Sotto il cofano della Mercedes EQC troviamo due motori elettrici asincroni con potenza massima di 300 kW e 765 Nm di coppia, alimentati da batterie al litio da 80 kWh che pesano 650 chilogrammi. Il crossover elettrico, che garantisce un’autonomia di 450 chilometri nel ciclo NEDC, ha un consumo di energia di 22,2 kWh ogni 100 chilometri. Con un peso complessivo di 2.425 kg, la Mercedes EQC offre un buon dinamismo: l’accelerazione 0-100 km/h è compiuta in 5,1 secondi, mentre la velocità è autolimitata a 180 km/h.

40 minuti per ricaricarsi dell’80%

Abbinato al sistema di trazione integrale, il crossover elettrico della Stella permette la ricarica attraverso la presa domestica grazie al sistema di bordo da 7,4 kW. A questa affianca la possibilità di ricaricarsi attraverso la Wallbox o le colonnine rapide a 110 kW con quest’ultime che consentono di recuperare l’80% dell’energia in 40 minuti. Per impostare al meglio l’efficienza energetica del powertrain elettrico il conducente della EQC dispone di cinque modalità di guida (selezionabili tramite paddle al volante): Comfort, Eco, Max Range, Sport e Individual. Altra novità tecnica di cui dispone il crossover è il pedale dell’acceleratore con feedback aptico in grado di sfruttare al meglio la potenza. Quest’ultimo fa parte del pacchetto Eco Assist, che include strumenti e sensori per prevedere, analizzare e impostare le migliori impostazioni per risparmiare energia.

Debutta il Lane Guidance System

L’equipaggiamento della EQC è al top in termini di sistemi di sicurezza attiva e passiva. La vettura dispone di protezione specifica per il pacco batterie, garantendo la massima sicurezza per tutti i componenti in caso di incidente. Oltre alla suite completa degli Adas dei modelli Mercedes di ultima generazione, la EQC ha una nuova funzione predittiva: il Lane Guidance System, un sistema che fa accostare automaticamente l’auto per lasciare spazio ai veicoli di soccorso al centro della carreggiata.

C’è l’app EQ Ready

Un ulteriore aiuto ai clienti più restii a passare da una vettura con motore a combustione ad una elettrica, Mercedes lo da attraverso EQ Ready. Si tratta di una nuova app che permette all’utente di monitorare i propri spostamenti simulando l’utilizzo di auto ibride ed elettriche di Mercedes, mostrando così quali potrebbero essere i risultati, relativi a risparmio e altro, di un passaggio alla mobilità green della Stella.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati