WP_Post Object ( [ID] => 553252 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-09-06 16:37:42 [post_date_gmt] => 2018-09-06 14:37:42 [post_content] => Squadra che vince non si cambia...si evolve! E' quello che ormai pensano da anni in Porsche, soprattutto quando si parla della 911, vera e propria icona del marchio di Zuffenhausen, e in particolar modo per quel che concerne il suo design. La nuova generazione della 911, siglata per l'occasione 992, è ormai sulla rampa di lancio: le foto spia riportate nella nostra galleria immagini restituiscono l'idea di una 911 già pronta per la presentazione per via di pochissime camuffature presenti sul nuovo corpo vettura. A testimoniarlo sono le foto scattate dalla nostra troupe di fotografi presenti al Nurburgring, circuito altrettanto iconico dove Porsche sta terminando la rifinitura della dinamica di guida del nuovo modello nel corso degli ultimi test drive di sviluppo.

Evoluzione nello stile, cura dei particolari

Come si può ben vedere, la futura generazione della Porsche 911 ricalca anche nella nuova veste gli stessi stilemi estetici che ne hanno decretato il successo grafico fin dalla prima comparsa sul mercato. Ovviamente, come precisato nell'introduzione dell'articolo, la nuova nata unisce la tradizione stilistica a lievi ed oculati cambiamenti di design che non hanno la pretesa di stravolgere il risultato grafico, bensì di rendere ancora più immortale il classico design della 911 che ha fatto storia. Il profilo della nuova nata è praticamente identico alle generazioni precedenti, eccezion fatta per il tetto che se da un lato ripropone il medesimo e tipico andamento, dall'altro appare leggermente più basso probabilmente a fini aerodinamici, impressione confermata anche dai finestrini posteriori che sul nuovo modello sembrano essere più piccoli rispetto a quelli presenti sulla versione attualmente in commercio. Inoltre, il nuovo modello sembra vantare passaruota posteriori leggermente più voluminosi in grado di accogliere carreggiate un pochino più larghe rispetto a quelle del modello attuale.

Colpi di nero per le griglie

Frontale e coda sono anch'essi irrimediabilmente Porsche 911. L'anteriore della nuova generazione si differenzia per gruppi ottici lievemente modellati ed una rivisitazione leggera del layout delle prese d'aria presenti nella parte bassa che nell'occasione viene evidenziata da una colorazione nera piuttosto marcata. La medesima soluzione stilistica a livello di tinta viene utilizzata anche per la parte inferiore del posteriore che, oltre ad inglobare sfoghi d'aria ai lati del paraurti, incorpora diverse tipologie di terminali di scarico a due uscite ovali o a quattro uscite circolari, a seconda della motorizzazione. La coda della nuova Porsche 911 è impreziosita, inoltre, dalla striscia luminosa a Led che collega i gruppi ottici posteriori che nel contempo si fanno sempre più sottili. Da segnalare, infine, la presenza della targa posta in posizione ribassata rispetto a quanto fatto fino ad ora sui modelli precedenti.

La 992 abbraccerà l'ibrido?

Se dal punto di vista prettamente estetico la futura 911 godrà di lievi evoluzioni, per quanto concerne la meccanica la nuova supercar di casa Porsche potrebbe vantare una lodevole rivoluzione tecnica: difatti, stando alle ultime indiscrezioni in materia, la 992 dovrebbe abbracciare la tecnologia ibrida, soluzione pensata per garantire al nuovo modello prestazioni sempre più di rilievo. Lo stesso Oliver Blume, Amministratore Delegato di Porsche, pochi mesi fa non ha fatto mistero di questa possibilità affermando: "Attualmente la totale elettrificazione risulta essere ancora penalizzante per le vetture sportive a causa del maggior peso che questa scelta tecnica comporta. In ogni caso la nuova 911 deve adattarsi a quella che attualmente è la migliore soluzione possibile in termini di competitività poichè anche le supercar ibride stanno facendo significativi passi avanti." [post_title] => Porsche 911: il nuovo modello sfreccia al Nurburgring senza veli [FOTO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => porsche-911-il-nuovo-modello-sfreccia-al-nurburgring-senza-veli-foto-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-09-06 16:37:42 [post_modified_gmt] => 2018-09-06 14:37:42 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=553252 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Porsche 911: il nuovo modello sfreccia al Nurburgring senza veli [FOTO SPIA]

Il design della nuova Porsche 911 si evolve nel segno della tradizione

La nuova Porsche 911, siglata 992, potrebbe abbracciare la tecnologia ibrida per puntare a prestazioni ancora migliori

Squadra che vince non si cambia…si evolve! E’ quello che ormai pensano da anni in Porsche, soprattutto quando si parla della 911, vera e propria icona del marchio di Zuffenhausen, e in particolar modo per quel che concerne il suo design. La nuova generazione della 911, siglata per l’occasione 992, è ormai sulla rampa di lancio: le foto spia riportate nella nostra galleria immagini restituiscono l’idea di una 911 già pronta per la presentazione per via di pochissime camuffature presenti sul nuovo corpo vettura. A testimoniarlo sono le foto scattate dalla nostra troupe di fotografi presenti al Nurburgring, circuito altrettanto iconico dove Porsche sta terminando la rifinitura della dinamica di guida del nuovo modello nel corso degli ultimi test drive di sviluppo.

Evoluzione nello stile, cura dei particolari

Come si può ben vedere, la futura generazione della Porsche 911 ricalca anche nella nuova veste gli stessi stilemi estetici che ne hanno decretato il successo grafico fin dalla prima comparsa sul mercato. Ovviamente, come precisato nell’introduzione dell’articolo, la nuova nata unisce la tradizione stilistica a lievi ed oculati cambiamenti di design che non hanno la pretesa di stravolgere il risultato grafico, bensì di rendere ancora più immortale il classico design della 911 che ha fatto storia. Il profilo della nuova nata è praticamente identico alle generazioni precedenti, eccezion fatta per il tetto che se da un lato ripropone il medesimo e tipico andamento, dall’altro appare leggermente più basso probabilmente a fini aerodinamici, impressione confermata anche dai finestrini posteriori che sul nuovo modello sembrano essere più piccoli rispetto a quelli presenti sulla versione attualmente in commercio. Inoltre, il nuovo modello sembra vantare passaruota posteriori leggermente più voluminosi in grado di accogliere carreggiate un pochino più larghe rispetto a quelle del modello attuale.

Colpi di nero per le griglie

Frontale e coda sono anch’essi irrimediabilmente Porsche 911. L’anteriore della nuova generazione si differenzia per gruppi ottici lievemente modellati ed una rivisitazione leggera del layout delle prese d’aria presenti nella parte bassa che nell’occasione viene evidenziata da una colorazione nera piuttosto marcata. La medesima soluzione stilistica a livello di tinta viene utilizzata anche per la parte inferiore del posteriore che, oltre ad inglobare sfoghi d’aria ai lati del paraurti, incorpora diverse tipologie di terminali di scarico a due uscite ovali o a quattro uscite circolari, a seconda della motorizzazione. La coda della nuova Porsche 911 è impreziosita, inoltre, dalla striscia luminosa a Led che collega i gruppi ottici posteriori che nel contempo si fanno sempre più sottili. Da segnalare, infine, la presenza della targa posta in posizione ribassata rispetto a quanto fatto fino ad ora sui modelli precedenti.

La 992 abbraccerà l’ibrido?

Se dal punto di vista prettamente estetico la futura 911 godrà di lievi evoluzioni, per quanto concerne la meccanica la nuova supercar di casa Porsche potrebbe vantare una lodevole rivoluzione tecnica: difatti, stando alle ultime indiscrezioni in materia, la 992 dovrebbe abbracciare la tecnologia ibrida, soluzione pensata per garantire al nuovo modello prestazioni sempre più di rilievo. Lo stesso Oliver Blume, Amministratore Delegato di Porsche, pochi mesi fa non ha fatto mistero di questa possibilità affermando: “Attualmente la totale elettrificazione risulta essere ancora penalizzante per le vetture sportive a causa del maggior peso che questa scelta tecnica comporta. In ogni caso la nuova 911 deve adattarsi a quella che attualmente è la migliore soluzione possibile in termini di competitività poichè anche le supercar ibride stanno facendo significativi passi avanti.”

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati