Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar sfreccia a gran velocità sul Nurburgring [VIDEO SPIA]

Continuano di gran carriera i test di collaudo sulla inedita Corvette C8

Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar a stelle e strisce contraddistinta dal nuovo layout tecnico con motore centrale e trazione posteriore ambisce a sfidare sul terreno delle prestazioni le più blasonate sportive del pianeta.
Chevrolet Corvette C8: la nuova supercar sfreccia a gran velocità sul Nurburgring [VIDEO SPIA]

La futura Chevrolet Corvette C8 rappresenterà un vero e proprio salto generazionale nel modo di intendere la propria nuova supercar da parte del management americano. Fino ad oggi, la Corvette, ha incarnato lo spirito della sportiva americana per eccellenza, ma con la nuova generazione si propone di diventare una supercar a livello globale e per certi versi più vicina ai gusti dei clienti europei. Per riuscire nell’intento, gli ingegneri americani hanno dato vita ad una vettura, che per la prima volta in 65 anni di storia del modello, ha rinnegato il classico layout con motore anteriore e trazione posteriore per abbracciare lo schema con motore centrale abbinato alla trazione posteriore.

Dinamica di guida “all’europea”

La rivoluzione in termini di schema tecnico è stata la prima soluzione trovata dagli ingegneri che stanno lavorando al progetto della C8 per dare alla nuova nata un’impronta più europea a livello di guida: per mettere a punto la migliore dinamica di guida possibile a livello prestazionale, in modo tale da andare a sfidare mostri sacri dell’automobilismo mondiale, la C8 è stata protagonista di una lunga serie di test drive ad alta velocità al Nurburgring, circuito che negli ultimi anni è diventato sempre più una cartina al tornasole delle potenzialità offerte dalle supercar in termini di performance. Il video che apre questo articolo mostra alcuni muletti della futura generazione di Corvette C8 alle prese con estenuanti test dinamici svolti ad alte velocità, prove necessarie per definire la dinamica di guida di ogni supercar. Mai come in questa occasione i collaudatori Corvette stanno massacrando muletti della inedita C8 a suon di giri veloci al Nurburgring proprio al fine di garantire alla nuova nata una dinamica di guida e performance “all’europea”.

Lo stile cambia in funzione del nuovo layout tecnico

La curiosità su cosa si celerà sotto le forme della nuova Chevrolet Corvette C8 è tanta, sia dal punto di vista dello stile che per quanto concerne il propulsore utilizzato. Sicuramente, nell’approntare la nuova Corvette C8 i designer della supercar americana hanno dovuto far riferimento a proporzioni completamente diverse da quelle abituali proprio per via del cambio di layout costruttivo: come si può osservare nel video, la nuova nata gode di un corpo vettura caratterizzato da un muso più basso e corto, un abitacolo avanzato ed una parte posteriore decisamente più voluminosa rispetto al passato. A cambiare radicalmente sarà soprattutto la zona dietro l’abitacolo che ospiterà per la prima volta l’unità propulsiva: in tal contesto, il corpo vettura della futura C8 sarà anche contraddistinto in questa zona da ampie prese d’aria utili a convogliare quanta più aria fresca possibile verso il motore.

Diverse configurazioni di motore per puntare a prestazioni di assoluto rilievo

Allo stato attuale delle cose, proprio il motore rappresenta un grosso punto di domanda. Infatti, in Chevrolet hanno le bocche cucite e nulla è ancora trapelato in maniera ufficiale sul propulsore che verrà utilizzato sulla Corvette C8. Tuttavia, alcune indiscrezioni che si sono susseguite nel corso di questi ultimi mesi hanno suggerito l’idea che la nuova supercar americana possa godere di una pluralità di motori. Stando così le cose, potrebbero di fatto esistere diverse configurazioni della C8 in grado di offrire prestazioni elevate grazie a svariati livelli di potenza. A tal proposito possiamo farvi un riassunto delle varie possibili motorizzazioni di cui potrebbe godere la nuova C8. La versione “standard” della nuova Chevrolet Corvette C8 potrebbe essere dotata di un V8 6.2 da 507 cv, versione aggiornata dell’unità propulsiva presente nel cofano anteriore dell’attuale C7. Il secondo step prevederebbe l’adozione di un V8 5.5 “flat plane crank” in grado di erogare circa 608 cv. Salendo di livello, inoltre, il V8 5.5 su citato potrebbe essere abbinato ad una tecnologia twin turbo in modo tale da puntare ad una potenza massima di circa 811 cv. La variante più prestazionale della nuova supercar americana, invece, dovrebbe essere rappresentata da una C8 dotata di tecnologia ibrida in cui il V8 twin turbo da 811 cv potrebbe essere abbinato ad un propulsore elettrico da circa 200 cv in modo tale da arrivare ad una potenza combinata di sistema vicina alla soglia dei 1.000 cv.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati