Best of Italy 2018, trionfo italiano [VIDEO e FOTO ESCLUSIVE]

Terza edizione da sogno

Il Best of Italy 2018 ha chiuso ufficialmente i battenti con il solito spettacolo esaltante per ogni appassionato di quattro e due ruote che si rispetti. La manifestazione creata da Enzo Scalzo ha riunito centinaia di mezzi tra supercar moderne, pezzi da collezione, moto potenti e persino biciclette raffinatissime da competizione. Con questo la Goodwood italiana si affaccia verso la sua quarta edizione tra un anno esatto

Anche la terza edizione del Best of Italy 2018, la vera e propria “Goodwood” italiana creata da Enzo Scalzo, è stata ufficialmente consegnata agli annali. Ancora una volta sono state numerosissime le adesioni a questo speciale evento dedicato unicamente all’auto italiana, seppur con qualche “wild car” al quale è stato concesso ugualmente di partecipare (provateci voi a dire di no ad un’Aston Martin Vulcan). Possiamo contare più di 150 presenze di primissimo rilievo. Letteralmente Ferrari per tutti i gusti, Lamborghini sia da strada che da competizione, una vettura da Formula 3, l’immancabile presenza della solita collezione di Lancia Delta HF Integrale e non iniziamo nemmeno ad elencare le moto e le bici presenti.

Il Best of Italy si è sviluppato soprattutto nelle giornate di sabato 15 e domenica 16 settembre, dalla mattina fino al primo pomeriggio, anche se l’evento per i partecipanti si è protratto fino a sera. Senza alcun dubbio i momenti più emozionanti sono stati quelli della partenza, quando ogni singola vettura ha potuto far sentire il suono dei suoi muscoli. Durante la nostra diretta ci siamo preoccupati di non coprire con la nostra voce il sound dei motori, ma è stata una preoccupazione eccessiva. Soprattutto le vetture da competizione non avrebbero mai potuto essere disturbate da una normale voce umana.

Ottima anche la risposta del pubblico, che ha affollato la partenza di Castell’Arquato (Piacenza) sin dalle prime ore della mattinata, complice ovviamente il bel tempo e il clima tutto sommato mite. Una chiave molto importante al successo di questa manifestazione è poi la possibilità di ammirare da vicino queste auto, alcune rarissime o addirittura a edizione unica. Pensiamo alla Pagani Huayra, per poi passare lo sguardo sulla Mazzanti Millecavalli, il sogno super esclusivo di Luca Mazzanti, senza dimenticare la collezione di Dallara Stradale, una delle quali condotta dal patron del Parco Valentino di Torino, Andrea Levy. Insomma, nel 2019 vi consigliamo di riservare un weekend a questa affascinante manifestazione, facilmente raggiungibile in auto via autostrada. Nel frattempo, però, speriamo di potervela far rivivere attraverso le nostre foto e video esclusivi.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati