Pneumatici invernali, i nuovi test di AutoBild: bene Dunlop e Continental, male il Pirelli Cinturato Winter

Promossi e bocciati in vista dell'inverno

I tester della rivista tedesca AutoBild hanno provato i pneumatici invernali in vista dell'inverno 2018/2019. I migliori, oltre alle conferme di Dunlup e Continental, sono le sorprese dei brand di seconda fascia Kleber e Fulda. Giudicato solo "soddisfacente" il Pirelli Cinturato Winter.
Pneumatici invernali, i nuovi test di AutoBild: bene Dunlop e Continental, male il Pirelli Cinturato Winter

La rivista tedesca AutoBild ha condotto i nuovi test per valutare l’affidabilità e le performance delle varie marche e modelli di pneumatici invernali per la stagione fredda 2018/2019.

Come riportato dal sito specializzato sui pneumatici PneusNews.it, dopo la prima fase di scrematura che ha ridotto gli pneumatici da prendere in esame da 51 a 20, la classifica finale delle prove di AutoBild premia quattro gomme classificate col giudizio di “Esemplare“: si tratta del Dunlop Winter Sport 5, seguito dal Continenal WinterContact TS 860 a pari merito con il Kleber Krisalp HP2, e dal Fulda Kristal Control HP2, quest’ultimi due brand rispettivamente di Michelin e Goodyear. I test di AutoBild sono stati effettuati montando le gomme su una Volkswagen Golf. I quattro pneumatici sopracitati non hanno fatto emergere criticità, ma solo punti di forza relativi a handling su neve e bagnato, capacità di frenata in breve distanze, prevenzione dell’aquaplaning, silenziosità e bassa resistenza al rotolamento.

Scorrendo la classifica passiamo agli esemplari giudicati “Buoni“, che anche in questo caso sono quattro: Hankook Winter I*Cept RS², Goodyear UltraGrip 9, Debica Frigo HP2 e Falken Eurowinter HS01. Per ognuno di questi la rivista tedesca cita dei punti di debolezza: la gomma Hankook ha una resistenza al rotolamento leggermente superiore e aquaplaning in curva, il pneumatico Goodyear impiega troppi metri per frenare sull’asciutto, mentre i prodotti di Debica e Falken hanno fatto emergere delle criticità in relazione allo slittamento laterale sul bagnato. Tuttavia non mancano le caratteristiche positive per ognuno di essi.

Più giù in classifica, la lista degli appena “Soddisfacenti” o “Discreti” conta 10 modelli di pneumatici. Tra questi troviamo anche il Pirelli Cinturato Winter che paga le prestazioni su asciutto e il chilometraggio limitato. A far compagnia al pneumatico della P lunga ci sono: Michelin Alpin 5, Semperit Master-Grip, Bridgestone Blizzak LM001 Evo, Yokohama BlueEarth Winter, Barum Polaris 3, Vredestein Snowtrac 5 e Matador MP92 Sibir.

A chiudere l’elenco di merito di AutoBild ci sono due pneumatici “Consigliati con riserva“: si tratta del Firestone Winterhawk 3, con problemi di grip e ritardata reattività sul bagnato, e del Gislaved Euro Frost 6, penalizzato su scarso comfort e capacità di arresto su bagnato e asciutto.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati