WP_Post Object ( [ID] => 560757 [post_author] => 24 [post_date] => 2018-09-28 10:51:56 [post_date_gmt] => 2018-09-28 08:51:56 [post_content] => La Citroen C3 R5 si prepara ad affrontare il Rally di Gran Bretagna. Citroen Racing punterà ancora una volta su Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau, affiancati dagli equipaggi privati Ole Christian Veiby-Stig Rune Skjaermoen e Simone Tempestini-Sergiu Itu. Tra foreste folte e buie, nebbia fitta, piste spesso ricoperte di fango e un'aderenza particolarmente variabile, in Galles la Citroen C5 R5 rischia di dover affrontare un clima decisamente autunnale. La vettura di Citroen Racing arriva da tre podi nel supercompetitivo WRC2. Stéphane Lefebvre, pilota ufficiale di Citroen, conosce bene le caratteristiche di questo rally e punta a conquistare la sua prima vittoria con la C3 R5. Cercheranno invece di acquisire ulteriore familiarità con la vettura il promettente norvegese Ole Christina Veiby e Simone Tempestini, quest'ultimo galvanizzato dal recente podio in Turchia. Pierre Budar, Direttore di Citroen Racing, ha commentato: "Dopo aver superato con successo il test di resistenza del Rally di Turchia, la C3 R5 dovrà affrontare una gara che punta più sulla velocità. Anche se sarà il suo debutto in una prova così particolare, sono sicuro che la squadra saprà dimostrare ancora una volta di essere in grado di adattarsi a tutte le superfici, anche perché possiamo contare su un pilota eccezionale". Queste invece le parole del pilota francese Stéphane Lefebvre: "Dopo la Germania, ho avuto l'opportunità di ritrovare un buon feeling su terra con la C3 R5 durante una sessione di prove di sviluppo nei pressi di Mazamet, poi farò dei test più specifici in Gran Bretagna prima del via della gara, per riabituarmi agli innumerevoli cambiamenti di aderenza. La difficoltà di queste piste è riuscire a interpretare l'aderenza e a distinguere ad esempio il fango su cui si scivola da quello dove c'è grip. Ma abbiamo un grande potenziale e ho tutta l'intenzione di dimostrarlo". [post_title] => Citroen C3 R5 scalda i motori per il Rally di Gran Bretagna [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => citroen-c3-r5-scalda-i-motori-per-il-rally-di-gran-bretagna [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-09-28 10:51:56 [post_modified_gmt] => 2018-09-28 08:51:56 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=560757 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Citroen C3 R5 scalda i motori per il Rally di Gran Bretagna

Obiettivo continuità

La Citroen C3 R5 s'appresta a vivere da protagonista il Rally di Gran Bretagna per dar seguito ai tre recenti podi ottenuti dalla vettura nel competitivo WRC2.
Citroen C3 R5 scalda i motori per il Rally di Gran Bretagna

La Citroen C3 R5 si prepara ad affrontare il Rally di Gran Bretagna. Citroen Racing punterà ancora una volta su Stéphane Lefebvre e Gabin Moreau, affiancati dagli equipaggi privati Ole Christian Veiby-Stig Rune Skjaermoen e Simone Tempestini-Sergiu Itu.

Tra foreste folte e buie, nebbia fitta, piste spesso ricoperte di fango e un’aderenza particolarmente variabile, in Galles la Citroen C5 R5 rischia di dover affrontare un clima decisamente autunnale. La vettura di Citroen Racing arriva da tre podi nel supercompetitivo WRC2. Stéphane Lefebvre, pilota ufficiale di Citroen, conosce bene le caratteristiche di questo rally e punta a conquistare la sua prima vittoria con la C3 R5. Cercheranno invece di acquisire ulteriore familiarità con la vettura il promettente norvegese Ole Christina Veiby e Simone Tempestini, quest’ultimo galvanizzato dal recente podio in Turchia.

Pierre Budar, Direttore di Citroen Racing, ha commentato: “Dopo aver superato con successo il test di resistenza del Rally di Turchia, la C3 R5 dovrà affrontare una gara che punta più sulla velocità. Anche se sarà il suo debutto in una prova così particolare, sono sicuro che la squadra saprà dimostrare ancora una volta di essere in grado di adattarsi a tutte le superfici, anche perché possiamo contare su un pilota eccezionale“.

Queste invece le parole del pilota francese Stéphane Lefebvre: “Dopo la Germania, ho avuto l’opportunità di ritrovare un buon feeling su terra con la C3 R5 durante una sessione di prove di sviluppo nei pressi di Mazamet, poi farò dei test più specifici in Gran Bretagna prima del via della gara, per riabituarmi agli innumerevoli cambiamenti di aderenza. La difficoltà di queste piste è riuscire a interpretare l’aderenza e a distinguere ad esempio il fango su cui si scivola da quello dove c’è grip. Ma abbiamo un grande potenziale e ho tutta l’intenzione di dimostrarlo“.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati