Pneumatici invernali, test GTU: doppietta Continental, bocciato il Pirelli Cinturato Winter

I pneumatici Continental risultano i migliori anche nei test GTU con il WinterContact TS 860 e l'AllSeasonContact ai primi due posti. Male il Pirelli Cinturato Winter che è fanalino di coda tra le 12 gomme testate.
Pneumatici invernali, test GTU: doppietta Continental, bocciato il Pirelli Cinturato Winter

Così come era accaduto per le prove condotte dalla rivista tedesca Autobild e per i test TCS, anche nelle prove dell’ente tedesco di controllo dei veicoli GTU, insieme all’organizzazione tedesca ACE e alla corrispettiva austriaca ARBO, i pneumatici invernali del 2018 che si sono fatti apprezzare di più sono quelli di Continental. Quest’ultimo infatti ha piazzato il WinterContact TS 860 al primo posto, seguito in secondo posizione dall’all season AllSeasonContact.

Il test GTU ha preso in esame 9 modelli di gomme invernali, alle quali sono stati aggiunti 3 pneumatici All Season. Ad ognuno di questi pneumatici è stato assegnato un punteggio fino ad un massimo di 260 punti così suddivisi: 80 per le performance su neve e bagnato, 60 per il comportamento sull’asciutto, 30 per le caratteristiche ambientali e 10 per il prezzo.

Il Continental WinterContact TS 860 si piazza in vetta con 206 punti, grazie alle ottime performance su tutte le superfici e alla miglior frenata sul bagnato. Al secondo posto c’è l’AllSeasonContact, sempre di Continental, che ha ottenuto un buon punteggio di 64 su 80 per il comportamento sulla neve e di 62 sul bagnato. Al terzo posto c’è il pneumatico Nokian WR D4. Scorrendo la classifica troviamo in ordine il Goodyear UltraGrip9, l’all season Nokian Weatherproof, il Dunlop Winter Response 2, il Kumho WinterCraft WP51, il Bridgestone Blizzak LM001 e il Nexen Winguard Snow’g WH2. Più già troviamo il Michelin CrossClimate +, pneumatico estivo con certificazione invernale.

Fanalini di coda il Kenda Wintergen 2 KR501 e il Pirelli Cinturato Winter che hanno ottenuto la valutazione “consigliato con riserva”. La gomma di Pirelli ha riscontrato diverse criticità, perdendo punti in particolar modo sulle performance sui fondi innevati e sulle distanze di frenata sull’asciutto che risultano decisamente più lunghe rispetto ai pneumatici concorrenti.

VIA | Pneusnews.it

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati