Seat Arona TGI: il primo SUV alimentato a metano [FOTO]

Ha un'autonomia complessiva di 560 km, di cui 400 a metano

La Seat Arona TGI è il primo SUV a metano, con un'autonomia di 560 chilometri, di cui 400 a metano, grazie ai tre serbatoi presenti. Verrà prodotta nello stabilimento spagnolo di Martorell.

E’ stata svelata in anteprima la nuova Seat Arona TGI, prima del debutto pubblico al Salone di Parigi 2018, al via la prossima settimana. Si tratta del primo SUV a metano ed è equipaggiato con tre serbatoi, in modo da aumentare l’autonomia a gas fino a circa 400 chilometri. Verrà prodotta nello stabilimento spagnolo di Martorell ed arriverà nei prossimi mesi sul mercato.

Il motore della Seat Arona TGI

Il SUV spagnolo è spinto da un motore tre cilindri 1.0 da 90 cavalli ed una coppia massima di 160 Nm, abbinato al cambio manuale a sei rapporti. Questo modello accelera da 0 a 100 km/h in 12,8 secondi e può raggiungere una velocità massima di 172 chilometri orari.

Ovviamente è la parte relativa ai consumi ed alle emissioni, il punto forte della Seat Arona TGI. I tre serbatoi vantano una capacità totale di 14,3 chilogrammi, a cui va aggiunto il serbatoio a benzina, grazie al quale l’autonomia totale aumenta di 160 chilometri, arrivando a 560 km complessivi.

Per ovviare ai problemi con l’avviamento in condizioni climatiche rigide, la vettura avvia il motore a benzina in situazioni di temperatura esterna inferiore ai -10°, attivando di seguito un processo di riscaldamento dell’iniettore del gas e passando infine all’alimentazione a metano non appena le condizioni lo permettono.

Le caratteristiche della Seat Arona TGI

La Seat Arona TGI è esteticamente uguale alle versioni con le altre motorizzazioni, con ovviamente la presenza del serbatoio di metano integrato sotto il vano di carico, il quale offre una capacità di 282 litri. La vettura è disponibile con gli allestimenti (Reference, Style, XCellence e FR) già presenti, consentendo ai clienti di scegliere la vettura ideale per i propri gusti ed esigenze.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati