Pininfarina PF0: accordo con Rimac per batterie e propulsori elettrici

Pininfarina PF0: accordo con Rimac per batterie e propulsori elettrici

Fornitura sulla base di 80 milioni di euro

Automobili Pininfarina ha stretto un accordo di collaborazione con Rimac, costruttore croato di hypercar elettriche, per disporre di pacchi batterie e motori elettrici
Pininfarina PF0: accordo con Rimac per batterie e propulsori elettrici

La PF0 sarà l’hypercar 100% elettrica che segnerà il debutto sulle scene mondiali del nuovo brand Automobili Pininfarina. La presentazione ufficiale del modello di serie dovrebbe avvenire tra poco più di un anno e debuttare di fatto sui mercati internazionali nei primi mesi del 2020 con un prezzo che potrebbe aggirarsi sui 2.1 milioni di euro. Una hypercar esclusiva in linea con le tendenze future del mercato delle supercar e delle hypercar. Secondo quanto già dichiarato dal costruttore, la PF0 vanterà prestazioni al fulmicotone con uno scatto da 0 a 100 km/h chiuso in meno di 2 secondi, un’accelerazione da 0 a 300 km/h coperta in meno di 12 secondi ed una velocità di punta di oltre 400 km/h. Fermo restando le prestazioni velocistiche, la PF0 sarà anche in grado di godere di un’autonomiadi circa 500 km.

Partnership da 80 milioni di euro

Il tutto grazie a ben quattro motori elettrici in grado di arrivare ad erogare una potenza massima di circa 2.000 cv ed una coppia prossima ai 2.300 Nm. La notizia di queste ore è che Automobili Pininfarina ha firmato un accordo di collaborazione con Rimac, costruttore croato di sportive elettriche che lo scorso agosto ha svelato la C-Two California Edition, una variante speciale della sua hypercar elettrica da 1.914 cv e 412 km/h di velocità massima. In tal senso si è parlato di un accordo di fornitura sulla base di ben 80 milioni di euro che prevede la possibilità per Automobili Pininfarina di poter utilizzare sulla nuova PF0 batterie e propulsori elettrici sviluppati direttamente da Rimac. Ricordiamo a tal proposito che lo scorso mese di giugno anche Porsche aveva deciso di investire nell’azienda croata acquisendo il 10% della società in cambio di un continuo travaso tecnologico al fine di incrementare lo sviluppo sull’elettrico.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati