Seat Leon: la nuova generazione è stata pizzicata su strada [FOTO SPIA]

Il debutto del nuovo modello è previsto nel corso del 2019

Un muletto della quarta generazione della Seat Leon si mostra per la prima volta durante i classici test di collaudo

La quarta generazione della Seat Leon è realtà: dopo le prime immagini di un muletto del nuovo modello “travestito” con la carrozzeria dell’attuale generazione, è il momento di dare un’occhiata alla generazione tutta nuova della media spagnola che dovrebbe arrivare sul mercato nella prima metà del 2019. A pizzicare sulle strade austriache un muletto della nuova generazione della Seat Leon sono stati i nostri fotografi: sebbene ancora ampiamente cammuffata (e dotata di gruppi ottici anteriori posticci), per la prima volta è possibile osservare il nuovo modello mentre è intento a svolgere i primi test di collaudo su strada.

La media spagnola adotta un pianale MQB evoluto

Come detto, al di là delle ovvie e copiose coperture posticce, il muletto fotografato permette di avere un’idea delle dimensioni e delle proporzioni della nuova Seat Leon oltre che di alcuni dettagli estetici. Ad esempio la nuova carrozzeria sembra godere di una silhouette maggiormente sinuosa rispetto alla versione attuale caratterizzata da tagli più decisi. Nel dettaglio, la nuova nata spagnola sembra mostrare un passo leggermente più lungo (le indiscrezioni parlano di un aumento quantificabile in 5 cm) ed uno sbalzo posteriore più pronunciato: con ogni probabilità le nuove dimensioni/proporzioni sono frutto dell’utilizzo di una evoluzione della piattaforma MQB, pianale attualmente in uso sulla Golf VIII.

Lo stile si fa più bombato

A livello puramente stilistico, il nuovo modello lascia intravedere anche alcune peculiarità di design che contraddistingueranno la futura generazione. Ad esempio, tra le camuffature è possibile scorgere il design della finestratura laterale e nel dettaglio l’andamento della linea di cintura caratterizzato dal tipico stile sfuggente verso l’alto del finestrino posteriore. La vista anteriore, invece, dà un’idea della futura configurazione stilistica della calandra del nuovo modello, mentre la vista posteriore regala già la conformazione definitiva al 90% dei gruppi ottici grazie alla presenza dei tipici Led a forma triangolare.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Anticipazioni

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati