WP_Post Object ( [ID] => 561783 [post_author] => 51 [post_date] => 2018-10-02 12:42:03 [post_date_gmt] => 2018-10-02 10:42:03 [post_content] =>

Nella prima giornata del Salone di Parigi 2018 riservata in anteprima alla stampa, Renault ha svelato l'inedito concept EZ-Ultimo (che si pronuncia Easy Ultimo), una soluzione di mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa, che nell'ottica del costruttore francese propone di offrire ai passeggeri "un’inedita esperienza di viaggio premium". La nuova concept car della Losanga guarda lontano ad una mobilità in cui il guidatore diventa un semplice passeggero che, libero dallo "stress" della guida, può concentrarsi su come utilizzare al meglio il tempo di viaggio, ad esempio lavorando o semplicemente godendo del panorama.

La nuova era della mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa

La concept car EZ-Ultimo, infatti, è dotata di guida autonoma di livello 4: il robot-veicolo grazie a numerosi sensori e telecamere è connesso alle infrastrutture, adatto all’ambiente urbano, alle autostrade e ai servizi di navetta su strade dedicate. In tal contesto, fa sapere Renault, EZ-Ultimo può essere disponibile on demand, per un solo spostamento, un’ora o una giornata intera, ed è concepito per i clienti che desiderano "regalarsi un momento privilegiato per spostarsi in città o per fare scoperte turistiche all’insegna del lusso". A bordo del robot-veicolo firmato Renault, che vanta una lunghezza di 5,80 metri, infatti, i passeggeri (fino ad un massimo di tre) possono veramente godersi il viaggio in uno spazio progettato al pari di un salotto individuale, con tutti i comfort e i servizi necessari per rilassarsi e svagarsi. Non a caso, infatti, gli interni raffinati della concept car EZ-Ultimo traggono direttamente ispirazione dal mondo dell’arredamento e sono realizzati su misura utilizzando materiali prestigiosi come legno, marmo e pelle, per consentire ai passeggeri di godersi uno spazio rilassante e piacevole. In tal contesto la mobilità autonoma si unisce a quella elettrica: la concept car EZ-Ultimo è costruita su una piattaforma dedicata alla motorizzazione elettrica in cui il motore aziona le ruote anteriori e le batterie sono situate sotto al pavimento. Nel dettaglio il robot-veicolo presentato da Renault è dotato di un telaio 4CONTROL a quattro ruote sterzanti per una maggiore agilità e sicurezza sia in città che sulle strade extra urbane e di sospensioni attive in grado di sollevare la carrozzeria da terra di diversi centimetri quando il veicolo è in movimento, per facilitare ad esempio, il transito sui dossi stradali e aumentare il comfort di marcia. Che sia per svago o per lavoro, i passeggeri della EZ-Ultimo possono godere infine di un'ampia connettività grazie ad antenne GPS e Wi-Fi G5.

Easy Life e French Design

Sulla concept car EZ-Ultimo la mobilità autonoma ed elettrica, la connettività e la condivisione appartengono a quel modo di vedere il futuro che Renault chiama "Easy Life" ossia facilitare la vita dei clienti a bordo delle proprie vetture. Nel concept EZ-Ultimo la funzionalità sposa il tipico stile avveniristico della Losanga denominato "French Design" e a tal riguardo Laurens van den Acker, SVP Corporate Design, ha presentato così la nascita di EZ-Ultimo: "Si apre una nuova era della mobilità mentre i trend di consumo evolvono e si privilegiano sempre più i servizi di trasporto on demand. EZ-Ultimo incarna questa nuova personalizzabile in funzione del fornitore di servizi. EZ-Ultimo che trae ispirazione dall’architettura contemporanea ed è perfettamente integrato nelle future smart city, offrirà a tutti un’esperienza esclusiva. Con i veicoli autonomi, elettrici e connessi, entriamo in una nuova era appassionante per il design automobilistico". [post_title] => Renault EZ-Ultimo: a Parigi sbarca la mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa [FOTO LIVE] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-ez-ultimo-a-parigi-sbarca-la-mobilita-autonoma-elettrica-connessa-e-condivisa-foto-live [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-02 12:42:03 [post_modified_gmt] => 2018-10-02 10:42:03 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=561783 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault EZ-Ultimo: a Parigi sbarca la mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa [FOTO LIVE]

La concept car EZ-Ultimo anticipa la mobilità del futuro secondo Renault

Renault traccia la strada della mobilità futura presentando al Salone di Parigi 2018 la concept car EZ-Ultimo, “robot-veicolo” autonomo, connesso e 100% elettrico

Nella prima giornata del Salone di Parigi 2018 riservata in anteprima alla stampa, Renault ha svelato l’inedito concept EZ-Ultimo (che si pronuncia Easy Ultimo), una soluzione di mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa, che nell’ottica del costruttore francese propone di offrire ai passeggeri “un’inedita esperienza di viaggio premium”. La nuova concept car della Losanga guarda lontano ad una mobilità in cui il guidatore diventa un semplice passeggero che, libero dallo “stress” della guida, può concentrarsi su come utilizzare al meglio il tempo di viaggio, ad esempio lavorando o semplicemente godendo del panorama.

La nuova era della mobilità autonoma, elettrica, connessa e condivisa

La concept car EZ-Ultimo, infatti, è dotata di guida autonoma di livello 4: il robot-veicolo grazie a numerosi sensori e telecamere è connesso alle infrastrutture, adatto all’ambiente urbano, alle autostrade e ai servizi di navetta su strade dedicate. In tal contesto, fa sapere Renault, EZ-Ultimo può essere disponibile on demand, per un solo spostamento, un’ora o una giornata intera, ed è concepito per i clienti che desiderano “regalarsi un momento privilegiato per spostarsi in città o per fare scoperte turistiche all’insegna del lusso”. A bordo del robot-veicolo firmato Renault, che vanta una lunghezza di 5,80 metri, infatti, i passeggeri (fino ad un massimo di tre) possono veramente godersi il viaggio in uno spazio progettato al pari di un salotto individuale, con tutti i comfort e i servizi necessari per rilassarsi e svagarsi. Non a caso, infatti, gli interni raffinati della concept car EZ-Ultimo traggono direttamente ispirazione dal mondo dell’arredamento e sono realizzati su misura utilizzando materiali prestigiosi come legno, marmo e pelle, per consentire ai passeggeri di godersi uno spazio rilassante e piacevole. In tal contesto la mobilità autonoma si unisce a quella elettrica: la concept car EZ-Ultimo è costruita su una piattaforma dedicata alla motorizzazione elettrica in cui il motore aziona le ruote anteriori e le batterie sono situate sotto al pavimento. Nel dettaglio il robot-veicolo presentato da Renault è dotato di un telaio 4CONTROL a quattro ruote sterzanti per una maggiore agilità e sicurezza sia in città che sulle strade extra urbane e di sospensioni attive in grado di sollevare la carrozzeria da terra di diversi centimetri quando il veicolo è in movimento, per facilitare ad esempio, il transito sui dossi stradali e aumentare il comfort di marcia. Che sia per svago o per lavoro, i passeggeri della EZ-Ultimo possono godere infine di un’ampia connettività grazie ad antenne GPS e Wi-Fi G5.

Easy Life e French Design

Sulla concept car EZ-Ultimo la mobilità autonoma ed elettrica, la connettività e la condivisione appartengono a quel modo di vedere il futuro che Renault chiama “Easy Life” ossia facilitare la vita dei clienti a bordo delle proprie vetture. Nel concept EZ-Ultimo la funzionalità sposa il tipico stile avveniristico della Losanga denominato “French Design” e a tal riguardo Laurens van den Acker, SVP Corporate Design, ha presentato così la nascita di EZ-Ultimo: “Si apre una nuova era della mobilità mentre i trend di consumo evolvono e si privilegiano sempre più i servizi di trasporto on demand. EZ-Ultimo incarna questa nuova personalizzabile in funzione del fornitore di servizi. EZ-Ultimo che trae ispirazione dall’architettura contemporanea ed è perfettamente integrato nelle future smart city, offrirà a tutti un’esperienza esclusiva. Con i veicoli autonomi, elettrici e connessi, entriamo in una nuova era appassionante per il design automobilistico“.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati