Mitsubishi Eclipse Cross: è suo il Good Design Award 2018

Mitsubishi Eclipse Cross: è suo il Good Design Award 2018

Premiato lo stile da coupè in un corpo da SUV

Mitsubishi Eclipse Cross: il SUV giapponese è stato premiato per via delle linee affilate da coupè che si sposano alla perfezione con le peculiarità tipiche di un SUV come l'ampia altezza da terra ed un abitacolo spazioso
Mitsubishi Eclipse Cross: è suo il Good Design Award 2018

L’abbiamo già provata in anteprima ad inizio anno sulle nevi della Valle d’Aosta e poi testata più a lungo durante lo scorso mese di aprile: stiamo parlando della nuova Mitsubishi Eclipse Cross, recente SUV del costruttore giapponese venuto al mondo con la chiara intenzione di guadagnarsi sul campo una propria fetta di mercato nel sempre più affollato segmento C degli Sport Utility Vehicle dove, tanto per intenderci, troneggiano vetture come ad esempio la Nissan Qashqai e la Volkswagen Tiguan.

Corpo da SUV, anima da coupè

Oggi, fa sapere Mitsubishi che la sua Eclipse Cross ha conquistato il Good Design Award 2018, premio riconosciuto dal Japan Institute of Design Promotion e “unica valutazione globale dello stile in Giappone fin dalla sua fondazione nel 1957 come sistema di selezione dei prodotti in base al buon design”. Proprio lo stile della Eclipse Cross è una carta su cui Mitsubishi ha puntato molto per ambire al successo dando vita ad una vettura caratterizzata da un gran numero di linee affilate, tipiche di un coupé, raccolte in un corpo da SUV. Difatti, pur non rinunciando ad un’ampia altezza da terra e ad un abitacolo spazioso, peculiarità di ogni SUV che si rispetti, Mitsubishi ha dato vita ad un look da vera coupè culminato nel caratteristico profilo a cuneo.

Premiato il profilo audace del SUV Mitsubishi

Nel dettaglio, il Comitato Good Design che ha elargito il premio ha elogiato lo stile della Mitsubishi Eclipse Cross affermando: “Il profilo audace a cuneo è davvero sorprendente. La linea di carattere che taglia seccamente sui lati è distintiva, e si nota l’attenzione al dettaglio nello styling che, da un lato, individua le maniglie della portiera per creare un look unificato, e dall’altro divide orizzontalmente il lunotto posteriore per mantenere una buona visibilità. Siamo stati anche colpiti dal modo in cui il design utilizza diverse sezioni trasversali dei bordi anteriori e posteriori del tettuccio per creare una silhouette simile ad un coupé, fornendo al contempo spazio in cabina e il comfort che ci si aspetta da un SUV”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati