Peugeot e-Legend: VIDEO LIVE del concept che ha stregato Parigi

Stile che omaggia la tradizione, contenuti che guardano al futuro

La Peugeot e-Legend Concept seduce la kermesse parigina con il suo stile retrò, che richiama la 504 Coupé del 1969, e la sua connotazione futuristica concretizzata dal motore elettrico e dalle tecnologie di guida autonoma.

Sarà per la sua capacità di unire due epoche così lontane che la Peugeot e-Legend ha creato un notevole effetto sorpresa al Salone di Parigi dove si è prestata per la prima volta in assoluto. Si tratta di un concept che nella sostanza guarda al futuro e si proietta su ciò che la Casa del Leone proporrà nei prossimi anni, sia in termini tecnici, meccanici e stilistici, ma che nelle forme ammicca in maniera decisa a epoche del passato, guardando con orgoglio alla tradizione del marchio francese.

Stile di fine anni ’60

Ciò che viene fuori è un prototipo con un design fatto di linee angolari e tagli netti, uno stile che è un chiaro ed evidente richiamo alla Peugeot 504 Coupé del 1969. I legami con il passato del Leone però si fermano qui, perché tutto il resto, dai materiali dei componenti alla dotazione tecnologica, fino ad arrivare alla tipologia d’alimentazione sono ultra-moderni.

Elettrica da 462 CV

La Peugeot e-Legend è spinta da un powertrain 100% elettrico che sfrutta una batteria da 100 kWh ed è in grado di erogare ben 462 CV di potenza e 800 Nm di coppia massima, abbinate alla trazione integrale. Garantendo un’autonomia dichiarata di 600 km (ciclo WLTP), la e-Legend Concept è in grado di ricaricarsi in 25 minuti dell’energia sufficiente a percorrere 500 km. I valori sulle prestazioni raccontano un buon dinamismo: 0-100 km/h in 4 secondi e top speed di 220 km/h.

Tecnologia di guida autonoma

Oltre all’alimentazione totalmente elettrica, la Peugeot e-Legend sorprende anche le tecnologie di guida autonoma. Il concept del Leone offre in tutto quattro modalità di guida: due attive e due autonome. Quest’ultime, chiamate Soft e Sharp, fanno si che il volante retrattile dell’auto venga “inghiottito” e nascosto all’interno del cruscotto, lasciando lo spazio ad un enorme display da 49 pollici. In modalità autonoma si trasformano anche i sedili anteriori ed i braccioli, invitando gli occupanti a rilassarsi e a godersi il viaggio.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati