Kia: la Proceed e la e-Niro si scoprono a Parigi [INTERVISTA]

L'intervista all'ad del marchio Giuseppe Bitti

Doppia novità per Kia al Salone di Parigi 2018: la shooting brake Proceed ed il crossover 100% elettrico e-Niro. Ne abbiamo parlato con l'amministratore delegato della sezione italiana Giuseppe Bitti.

Il Salone di Parigi 2018 è arrivato all’ultima settimana, visto che resterà aperto fino a domenica prossima 14 ottobre. Tra le novità dell’appuntamento transalpino due arrivano dallo stand Kia: la Proceed e la e-Niro, cioè la shooting brake e la nuovissima 100% elettrica del marchio coreano. Ne abbiamo parlato con Giuseppe Bitti, amministratore delegato della sezione italiana della casa.

Kia Proceed, la shooting brake coreana

Partendo dalla prima, si tratta di un modello in arrivo nei primi mesi del prossimo anno, con l’inizio della produzione previsto a partire da novembre. “Una novità importante, è la prima vettura Kia costruita solo per il mercato europeo – le parole del dirigente – E’ una shooting brake, unisce l’approccio di una wagon con le caratteristiche di un’auto sportiva. Il design, infatti, è molto sportivo, soprattutto nella vista laterale e posteriore dell’auto e per le motorizzazioni. Un concetto nuovo, che testimonia l’importanza di questo modello”.

La Kia Proceed sarà disponibile le motorizzazioni 1.4 quattro cilindri T-GDi da 140 cavalli ed il diesel 1.6 CRDi da 136 CV, mentre al vertice della gamma troviamo la Proceed GT, con il 1.6 benzina da 204 cavalli.

La 100% elettrica: Kia e-Niro

Passando alla Kia e-Niro, è il primo crossover 100% elettrico della casa asiatica. Arriverà sul mercato entro la fine di quest’anno, con due configurazioni: la batteria standard da 39,2 kWh e quella high range da 64 kWh.

Caliamo il tris. Niro è un crossover compatto nato ibrido, poi l’abbiamo presentato plug-in ed ora lanciamo la versione full electric, con performance di rilievo nel segmento delle auto elettriche – chiude Bitti – Arriverà fino a 485 km di autonomia e 204 cavalli, quindi performance ed autonomia al top. Quest’auto, pur essendo elettrica, avrà anch’essa i 7 anni di garanzia, anche sulla batteria”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati