Citroen: la C5 Aircross diventa anche ibrida a Parigi [INTERVISTA]

L'intervista con la communication manager Elena Fumagalli

La Citroen C5 Aircross è la vettura in primo piano nello stand del Double Chevron al Salone di Parigi 2018: un SUV che, dal 2020, sarà anche ibrido. Ne abbiamo parlato con la communication manager del marchio Elena Fumagalli.

La vettura in primo piano nello stand Citroen al Salone di Parigi 2018, aperto fino a domenica prossima 14 ottobre, è la C5 Aircross. Il nuovo SUV del marchio transalpino, già lanciato in Cina ed ora in arrivo anche in Europa, anche con la motorizzazione ibrida plug-in, a partire dal 2020. Ne abbiamo parlato con Elena Fumagalli, communication manager della sezione italiana.

La nuova Citroen C5 Aircross

E’ il SUV dal design unico e originale, il più modulabile e confortevole del segmento, anche molto tecnologico – le parole della Fumagalli – Un SUV al 100% grazie all’altezza dal suolo di 23 centimetri, alle ruote di grandi dimensioni, all’aspetto robusto e protettivo. Personalità forte ed audace, uno stile che propone energia, ma senza essere aggressivo”.

Una caratteristica del SUV di grandi dimensioni sono le numerose possibilità di personalizzarlo: 30 combinazioni per gli esterni e cinque ambienti proposti per l’abitacolo. E non manca la tecnologia: “Venti funzioni assistenza alla guida, sei funzioni di connettività, come la ricarica wireless per lo smartphone e la Connected CAM di Citroen”.

La C5 Aircross sarà anche ibrida

La Citroen C5 Aircross arriverà sul mercato con motorizzazioni benzina e diesel, con potenza compresa tra 130 e 180 cavalli e con il nuovo cambio automatico.

Ma, come dicevamo, arriverà anche l’ibrida, per ora mostrata a Parigi in versione concept: “Sarà il primo modello Citroen ad avere una versione ibrido ricaricabile. Qui vediamo un modello che anticipa questa vettura, che arriverà nel 2020 e prevede l’abbinamento di un motore termico PureTech benzina da 180 cavalli con un motore elettrico da 80 kW, per un totale di 225 CV di potenza”.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati