WP_Post Object ( [ID] => 564882 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-10-09 09:36:40 [post_date_gmt] => 2018-10-09 07:36:40 [post_content] => La tecnologia è sempre più presente sulle vetture e Renault è al lavoro per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali, un sistema per migliorare l’acustica e l’esperienza a bordo delle proprie automobili. La casa della Losanga, su questo tema, ha firmato un accordo con il fondo Newfund per l’investimento nella start up francese Akoustic Arts, specializzata proprio in questi impianti.

Come funzionano gli altoparlanti direzionali

In questi altoparlanti direzionali, il suono viene trasmesso nell’aria creando un flusso che solo l’utente designato potrà sentire. Questa tecnologia permette di creare diverse esperienze immersive indipendenti le une dalle altre per persone diverse. Nell’ambito di questa collaborazione, gli ingegneri di Renault condivideranno le proprie competenze in campo automobilistico, così come i fornitori e gli strumenti industriali, mentre gli esperti di Akoustic Arts contribuiranno con la loro tecnologia e know-how negli impianti audio direzionali. Con l’obiettivo di montarli, dopo una prima fase di sviluppo, sui veicoli francesi.

Renault e l’acustica a bordo

E’ Gaspar Gascon Abellan, vicedirettore ingegneria Alliance, a spiegare il motivo di questo accordo: “Per il Gruppo Renault, l’esperienza sonora a bordo dei veicoli è un fattore di differenziazione – le sue parole - soprattutto con lo sviluppo dei veicoli connessi e autonomi e dei futuri contenuti editoriali”. “La complementarietà tra questi due partner ci consentirà di raggiungere entrambi gli obiettivi che condividiamo – ha dichiarato Ilan Kaddouch, CEO di Akoustic Arts - Il primo che consiste nel rivoluzionare l’esperienza nei negozi grazie ai nostri altoparlanti. E il secondo che è quello di sviluppare un prodotto per il mercato automobilistico”. [post_title] => Renault: al lavoro per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => renault-al-lavoro-per-lo-sviluppo-degli-altoparlanti-direzionali [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-09 09:36:40 [post_modified_gmt] => 2018-10-09 07:36:40 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=564882 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Renault: al lavoro per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali

Il marchio francese investe nella start up Akoustic Arts

Renault prosegue nello sviluppo della tecnologia a bordo per i propri veicoli ed ha firmato un accordo di investimento nella start up francese Akoustic Arts, per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali.
Renault: al lavoro per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali

La tecnologia è sempre più presente sulle vetture e Renault è al lavoro per lo sviluppo degli altoparlanti direzionali, un sistema per migliorare l’acustica e l’esperienza a bordo delle proprie automobili. La casa della Losanga, su questo tema, ha firmato un accordo con il fondo Newfund per l’investimento nella start up francese Akoustic Arts, specializzata proprio in questi impianti.

Come funzionano gli altoparlanti direzionali

In questi altoparlanti direzionali, il suono viene trasmesso nell’aria creando un flusso che solo l’utente designato potrà sentire. Questa tecnologia permette di creare diverse esperienze immersive indipendenti le une dalle altre per persone diverse.

Nell’ambito di questa collaborazione, gli ingegneri di Renault condivideranno le proprie competenze in campo automobilistico, così come i fornitori e gli strumenti industriali, mentre gli esperti di Akoustic Arts contribuiranno con la loro tecnologia e know-how negli impianti audio direzionali. Con l’obiettivo di montarli, dopo una prima fase di sviluppo, sui veicoli francesi.

Renault e l’acustica a bordo

E’ Gaspar Gascon Abellan, vicedirettore ingegneria Alliance, a spiegare il motivo di questo accordo: “Per il Gruppo Renault, l’esperienza sonora a bordo dei veicoli è un fattore di differenziazione – le sue parole – soprattutto con lo sviluppo dei veicoli connessi e autonomi e dei futuri contenuti editoriali”.

La complementarietà tra questi due partner ci consentirà di raggiungere entrambi gli obiettivi che condividiamo – ha dichiarato Ilan Kaddouch, CEO di Akoustic Arts – Il primo che consiste nel rivoluzionare l’esperienza nei negozi grazie ai nostri altoparlanti. E il secondo che è quello di sviluppare un prodotto per il mercato automobilistico”.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati