Lancia Gamma Olgiata (1982): una bella “shooting brake”

Realizzata dalla Pininfarina in un solo esemplare

LANCIA GAMMA "OLGIATA" - Presentata al pubblico nel 1982 al Salone dell'Automobile di Parigi questa elegante variante station wagon a tre porte della affascinante, ma forse incompresa, Lancia Gamma Coupè. Realizzata sulla base di una seconda serie motorizzata con il motore boxer 4 cilindri da 140cv e 2.500cc, è stata costruita dalla Pininfarina.
Lancia Gamma Olgiata (1982): una bella “shooting brake”

La Lancia Gamma Coupè, disegnata dalla Pininfarina e prodotta dal 1976 al 1984 in poco più di 7.000 esemplari, è la base sulla quale è stata realizzata questa “giardinetta sportiva” a 3 porte. Gli anglofoni la definirebbero “shooting brake”. Un prototipo, un esercizio di stile presentato al pubblico nel 1982 in occasione del Salone di Parigi.

La base di questo esemplare unico è una versione di “seconda serie”, dotata di un propulsore di 4 cilindri boxer da 2.500 cc. Un motore a cilindri contrapposti, alimentato tramite iniezione elettronica, in grado di sviluppare 140 CV di potenza. Oltre alla nuova carrozzeria station wagon sportiva a tre porte, la parte posteriore è caratterizza da un piccolo spoiler, posto sulla sommità del portellone d’accesso al vano bagagli, quindi dei montanti posteriori carenati in nero, che si confondono con i vetri fumo. Dettagli che rafforzano una linea filante e leggera del profilo posteriore. Nella zona frontale, poi, si notano fari sporgenti, una diversa mascherina e un nuovo paraurti, se la si confronta con i modelli di serie.

Bellissimo il colore Gold Metallic, scelto per la carrozzeria. Altrettanto seducente il tessuto a quadri, su base beige, scelto per gli interni. Un altro particolare classico: i cerchi da 15″, visti e utilizzati fino alla fine degli anni 90 sulle Fiat Croma blindate.

L’unico esemplare esistente della vettura è stato venduto e immatricolato, a distanza di anni dalla sua presentazione. Ora la vettura ha percorso nel complesso circa 1.000 km e appartiene ad un collezionista lombardo, che la mantiene come si conviene ad una “bella Signora”.

Non deve essere confusa con la Lancia Shooting Brake, sempre realizzata come esemplare unico e sempre su base Gamma Coupè. Ennesimo studio di una possibile variante legata ancora alla Lancia Gamma ma decisamente diversa, valutando il profilo contraddistinto da importanti montanti posteriori della carrozzeria.

“Peccato” che non sia stata prodotta su larga scala. La Olgiata ha una bella linea e, chissà, magari avrebbe “funzionato”.

Buona Passione a tutti

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati