Nokian Tyres WR D3, la prova su Mazda MX-5 NA [FOTO]

Test degli pneumatici invernali WR D3 di Nokian

Pensati per l’inverno e le basse temperature, abbiamo provato i Nokian Tyres WR D3 da 185/60 e raggio 14 su una youngtimer come la Miata.

Le cosiddette youngtimer, ossia vetture che hanno tra i 20 ed i 30 anni circa e non ancora considerabili d’epoca, sono ampiamente utilizzate sulle strade italiane. Proprio come la Mazda MX-5 NA della nostra prova. E per il periodo invernale l’abbiamo gommata con i Nokian WR D3, pneumatici appositamente pensati per vetture di piccole e medie dimensioni, che promettono ottimo comfort senza rinunciare al piacere di guida. Ecco la nostra prova. 

Nokian WR D3: conosciamoli

Questo pneumatico progettato dall’azienda finlandese è appositamente pensato per la stagione fredda ed a confermarlo è il disegno della montagna con al suo interno il fiocco di neve. Dunque non soltanto pioggia, ma anche percorsi con neve e ghiaccio possono essere affrontati. Due sono le tecnologie che questo pneumatico presenta in esclusiva. La prima è il design “Cool Touch” (lo si riconosce dalle piccole zigrinature) che secondo la casa: “Riduce al minimo la frizione e la produzione di calore derivanti dagli inutili movimenti delle lamelle, grazie a degli intagli decisi che non rompono i bordi dei tasselli”. Ciò significa garantire tenuta senza variazioni, che potrebbero portare a comportamenti inaspettati dell’automobile mentre è in movimento. Inoltre mantenere una temperatura standard consente un’insonorizzazione maggiore ed un migliore rotolamento, con conseguente risparmio di carburante. La seconda tecnologia si chiama “Slush Blower” ed è pensata appositamente per strade ricche di acqua e fanghiglia. Questo disegno pergolato (da qui deriva il termine blower) delle scanalature interne aiuta dunque a spingere fuori dallo pneumatico ciò che può diminuirne l’aderenza. Infine si ha “Silent Sidewall”, tecnologia che il WR D3 condivide anche con le coperture estive Rotiiva HT ed eLine 2. Questo ‘muro silenzioso’ consiste in una zona installata sulla spalla laterale dello pneumatico in grado di eliminare del tutto le vibrazioni e il rumore trasmessi tra strada e battistrada. Controllando la rumorosità gli ingegneri di Nokian hanno cercato di rendere la guida più piacevole e bilanciata. 

La nostra prova: come li abbiamo scelti

Grazie al sito nokiantyres.it l’utente può già identificare lo pneumatico più adatto alla propria vettura ed i WR D3 sono pensati per i segmenti più piccoli, con velocità massime di 210 km/h. Nel nostro test sono inoltre stati abbinati a cerchi in lega Alcar DEZENT RE, anch’essi strutturati per i mesi più rigidi. Le misure disponibili vanno dai 13 ai 17 pollici con carico massimo di 875 chilogrammi. Sempre sul sito, a fianco della tipologia ideale, è possibile inoltre localizzare il rivenditore più vicino e, se disponibile, contattarlo direttamente tramite telefono o mail. Per quanto concerne la produzione, Nokian Tyres è da sempre pioniere dell’ambiente nel suo campo ed è stato il primo produttore al mondo di pneumatici ad aver introdotto oli purificati a basso livello di aromaticità. Come i WR D3 da noi testati, la miscela di cui sono composti sfrutta la combinazione tra gomma, silice e olio di Canola per mantenere le performance anche con notevoli sbalzi di temperatura. In particolare la Canola (si ottiene tramite la lavorazione della pianta di colza) garantisce allo pneumatico una maggiore capacità di resistere alle lacerazioni, migliorandone ancora di più la resistenza su ghiaccio e neve. In sostanza un ottimo biglietto da visita per chi cerca un valido alleato – o meglio quattro – contro le insidie invernali su qualunque tipologia di strada, senza sacrificare né comfort né vita del battistrada. 

Test su strada

Montati senza problemi sui cerchi Alcar, già in condizioni di asfalto asciutto i Nokian WR D3 dimostrano un’ottima fase di rotolamento, smorzando notevolmente i rumori all’interno dell’abitacolo. Nel caso della Mazda MX-5 NA le misure montate sui cerchioni da 14 pollici prevedono i 185/60. Il feeling al volante rimane invariato, in quanto la piccola spider giapponese mantiene ottime qualità di guidabilità risultando equilibrata. In città con percorsi umidi gli spazi d’arresto risultano eccellenti e per una vettura con trazione posteriore ed una tonnellata scarsa di massa, anche l’aderenza sulla ruota meno carica si mantiene. Considerando che gli aiuti elettronici sono praticamente assenti, è fondamentale poter godere della fiducia di un set di gomme sempre pronto. Lo stesso si può dire sui percorsi misti, dove la Miata può esprimersi al meglio: con un passo leggermente allegro l’handling rimane costantemente più che buono e le correzioni al volante sono minime. In autostrada a circa 100 km/h i decibel interni all’abitacolo sono sopportabili ed in caso di frenate brusche i WR D3 si sono dimostrati ancora una volta efficaci. 

WR D3: il nostro giudizio

In conclusione oltre ad offrire un grado di sicurezza di gran lunga maggiore rispetto agli estivi, i pneumatici invernali di Nokian Tyres mantengono invariate le caratteristiche che hanno resa celebre questa piccola spider, soprattutto l’agilità. Gli pneumatici WR D3 permettono così di affrontare ogni tipo di condizione, anche quelle più avverse, con un eccellente mix di tecnologie. Consentendo anche alle youngtimer, come la Mazda MX-5 NA del nostro test, di muoversi ovunque senza preoccupazioni. 

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Auto

Aquaplaning: Nokian Tyres spiega come evitarlo

Piogge ed accumuli d'acqua possono dar vita a pericolosi fenomeni di aquaplaning
Il weekend in arrivo sarà l’ultimo dell’estate 2018: la stagione autunnale è ormai in procinto di arrivare e di portare