WP_Post Object ( [ID] => 566510 [post_author] => 40 [post_date] => 2018-10-15 12:53:11 [post_date_gmt] => 2018-10-15 10:53:11 [post_content] => Le foto, pubblicate di recente, avevano offerto già qualche spunto sull'anticipata Volkswagen T-Roc Cabrio. Uno sviluppo scandito ancora da un nuovo video dedicato, giunto in redazione.

Si parla di 20.000 unità l'anno

L'investimento pianificato per lo sviluppo di questo modello e per l'aggiornamento dell’impianto Osnabrück, in Germania, ammonterebbe a 80 milioni di Euro. Tale misura garantirebbe lo sviluppo di 20.000 unità l'anno, secondo le previsioni. Il modello immortalato, in ogni caso, al momento è ancora nascosto da una veste camouflage, che cela buona parte dei dettagli. Si percepiscono appena alcuni aspetti caratterizzanti, ad esempio le distintive luci diurne LED già viste sulla versione tradizionale, che occupano la parte bassa del frontale. Osservando sempre questa zona, si percepisce uno sviluppo orizzontale dei vari elementi, seguendo il più recente filone estetico della casa. Un andamento intuibile non solo dalla griglia, ma anche dalla disposizione e dal disegno dei gruppi ottici principali. La zona alta presenta una copertura scura in tela, a differenza del modello già commercializzato, che rende il profilo più sinuoso e sportivo. Un'impressione rafforzata anche dalla zona posteriore. Questa, seppur coperta, sembra piuttosto compatta e un'accennato spoiler, localizzato sulla zona più esterna del baule, suggerisce una sportività leggermente più marcata. Inoltre, proprio la differente natura del veicolo inciderebbe sulla capacità di carico, probabilmente inferiore rispetto ai 445 litri del modello a tetto fisso, secondo le ipotesi. La proposta di motorizzazione risulterebbe similare al modello già introdotto, sebbene manchino per ora indicazioni precise.

Una gamma più ampia

La Volkswagen T-Roc Cabrio sarebbe uno dei modelli compresi all'interno di un piano strategico più ampio, all'interno del quale figurerebbero ben 20 novità utili ad ampliare ancora la proposta del marchio di Wolfsburg. Un ulteriore tassello nel segmento degli Sport Utility Vehicle, cresciuto considerevolmente lungo gli ultimi anni e divenuto articolato. Valutando i rumors trapelati, la variante Cabrio del già noto T-Roc potrebbe essere caratterizzata anche da dettagli ripresi dalla concept car T-Cross Breeze. Nel 2016, la casa tedesca, introdusse proprio una particolare e visionaria concept car, che prefigurava le possibili forme di un SUV compatto. [post_title] => Volkswagen T-Roc Cabrio: un'altra occhiata a un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-t-roc-cabrio-unaltra-occhiata-a-un-esemplare-in-fase-di-sviluppo-video-spia [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-15 12:53:11 [post_modified_gmt] => 2018-10-15 10:53:11 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=566510 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen T-Roc Cabrio: un’altra occhiata a un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA]

Si percepisce un aspetto più sportivo

Proposto un nuovo filmato incentrato su un modello di prova, ancora camuffato, dell'attesa variante Cabrio del SUV compatto
Volkswagen T-Roc Cabrio: un’altra occhiata a un esemplare in fase di sviluppo [VIDEO SPIA]

Le foto, pubblicate di recente, avevano offerto già qualche spunto sull’anticipata Volkswagen T-Roc Cabrio. Uno sviluppo scandito ancora da un nuovo video dedicato, giunto in redazione.

Si parla di 20.000 unità l’anno

L’investimento pianificato per lo sviluppo di questo modello e per l’aggiornamento dell’impianto Osnabrück, in Germania, ammonterebbe a 80 milioni di Euro. Tale misura garantirebbe lo sviluppo di 20.000 unità l’anno, secondo le previsioni.
Il modello immortalato, in ogni caso, al momento è ancora nascosto da una veste camouflage, che cela buona parte dei dettagli. Si percepiscono appena alcuni aspetti caratterizzanti, ad esempio le distintive luci diurne LED già viste sulla versione tradizionale, che occupano la parte bassa del frontale. Osservando sempre questa zona, si percepisce uno sviluppo orizzontale dei vari elementi, seguendo il più recente filone estetico della casa. Un andamento intuibile non solo dalla griglia, ma anche dalla disposizione e dal disegno dei gruppi ottici principali. La zona alta presenta una copertura scura in tela, a differenza del modello già commercializzato, che rende il profilo più sinuoso e sportivo. Un’impressione rafforzata anche dalla zona posteriore. Questa, seppur coperta, sembra piuttosto compatta e un’accennato spoiler, localizzato sulla zona più esterna del baule, suggerisce una sportività leggermente più marcata. Inoltre, proprio la differente natura del veicolo inciderebbe sulla capacità di carico, probabilmente inferiore rispetto ai 445 litri del modello a tetto fisso, secondo le ipotesi. La proposta di motorizzazione risulterebbe similare al modello già introdotto, sebbene manchino per ora indicazioni precise.

Una gamma più ampia

La Volkswagen T-Roc Cabrio sarebbe uno dei modelli compresi all’interno di un piano strategico più ampio, all’interno del quale figurerebbero ben 20 novità utili ad ampliare ancora la proposta del marchio di Wolfsburg. Un ulteriore tassello nel segmento degli Sport Utility Vehicle, cresciuto considerevolmente lungo gli ultimi anni e divenuto articolato. Valutando i rumors trapelati, la variante Cabrio del già noto T-Roc potrebbe essere caratterizzata anche da dettagli ripresi dalla concept car T-Cross Breeze. Nel 2016, la casa tedesca, introdusse proprio una particolare e visionaria concept car, che prefigurava le possibili forme di un SUV compatto.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati