Porsche Taycan Targa, si lavora ad una nuova versione dell’elettrica

Porsche Taycan Targa, si lavora ad una nuova versione dell’elettrica

Sullo stile della 911 Targa

In casa Porsche si lavora già al "dopo-Taycan" valutando la possibilità di allargare la gamma delle sportiva elettrica tedesca con la versione Targa del nuovo modello.
Porsche Taycan Targa, si lavora ad una nuova versione dell’elettrica

Porsche ha già confermato una versione crossover della sportiva elettrica Taycan, anticipata dal concept Mission E Cross Turismo, ma non sarà l’unica visto che il marchio tedesco sta lavorando a più varianti della Taycan per allargare le gamma. Tra le opzioni in cantiere, come scritto dal magazine inglese Autocar, c’è anche la Porsche Taycan Targa, il cui lancio sarebbe programmato tra il 2020 e il 2021.

Tetto in vetro removibile

La Taycan Targa dovrebbe essere caratterizzata da una grande sezione in vetro nel tetto che i proprietari potranno rimuovere e riporre in un apposito vano posteriore, il tutto azionabile elettricamente attraverso un pulsante, così come avviene sulla 911 Targa. Autocar parla anche della possibilità che l’interasse delle Taycan venga accorciato per realizzare la base di una coupé, anche se non sembra un opzione percorribile dato che tale modello richiederebbe una batteria più piccola.

Nel frattempo Porsche sta lavorando con Audi allo sviluppo di una nuova piattaforma modulare per auto elettriche che farà da base a un SUV a zero emissioni nel 2021 o 2022. Le indiscrezioni parlano che possa trattarsi una riprogettata Macan elettrica.

6 miliardi di euro per l’elettrificazione

Intanto ieri Porsche ha annunciato un investimento di quasi 6 miliardi di euro destinati all’elettrificazione della gamma, parte dei quali riservati alla costruzione di un sito di produzione ad hoc per auto elettrico nello stabilimento di Porsche a Zuffenhausen, in Germania. Il costruttore tedesco lavorerà anche sullo sviluppo di nuove funzionalità di ricarica. Sulla Taycan ad esempio grazie all’impianto elettrico da 800 volt è possibile ricaricare la vettura dell’energia sufficiente per percorrere circa 100 chilometri in soli quattro minuti.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati