WP_Post Object ( [ID] => 567444 [post_author] => 40 [post_date] => 2018-10-17 18:23:15 [post_date_gmt] => 2018-10-17 16:23:15 [post_content] => Un modo alternativo di sperimentare il movimento elettrico è quello che caratterizza la formula dell'e-Roadshow firmata Volkswagen, consentendo ai diversi visitatori di tastare e assaporare un nuovo modo di spostarsi.

Aree tematiche, realtà virtuale e test drive

La casa, tramite l'e-Roadshow, avvicina per tappe gli utenti interessati, ad esempio tramite Carport. Si tratta di un punto focalizzato sulla ricarica delle auto elettriche, spiegando nell'occasione l'impiego di energia derivante dai pannelli solari. Poi c'è un'altra area, ovvero la Volkswagen We, incentrata sui servizi digitali legati all'innovativo ecosistema Volkswagen, sperimentando direttamente le varie soluzioni tramite l'uso di iPad. Quindi una Virtual Experience Car Finder, basata su un sistema di realtà virtuale che offre un'idea di auto del futuro, attraverso le elaborazioni fatte da un dispositivo di intelligenza artificiale rifacendosi ad alcune domante. Successivamente uno Specchio Magico, terminato il test drive, scatta una foto per il visitatore personalizzata con la grafica della manifestazione. Ma non manca anche l'interessante Mondo del Silenzio, collegato all’e-mobility, la simulazione di uno spazio non congestionato più dall'inquinamento acustico, da assaporare indossando delle semplici cuffie. Tra gli aspetti segnalati e altre iniziative legate alla sostenibilità, Volkswagen evidenzia anche il Progetto Valore Volkswagen Elettrico e-PVV, tramite cui accedere a una e-up! a 199 Euro/mese e una e-Golf a 299 Euro/mese (TAN 5,99% in ogni caso). Proprio le vetture messe a disposizione per le prove su strada. Si parla di "uno sconto pari all’importo dell’IVA e a un valore futuro garantito del 50% sul prezzo di listino". Un'iniziativa che tenta anche di avvicinare sempre più gli utenti a questo mondo, prospettato anche verso la gamma elettrica ID. In occasione degli eventi dell'e-Roadshow 2018, come indicato dal costruttore, sono messi a disposizione per i test drive 10 esemplari di e-Golf e 2 di e-up!, affiancati da esperti piloti e formatori professionisti.

I prossimi appuntamenti a Bari e Verona

Le future tappe di questo tour dedicato alla mobilità elettrica sono previste a Bari, in Piazza Prefettura i prossimi 20 e 21 ottobre, mentre successivamente la tappa è Verona, in occasione della maratona cittadina, evento dove Volkswagen figura come Title Sponsor, i prossimi 17 e 18 novembre. [post_title] => Volkswagen e-Roadshow 2018: l'elettricità della casa tedesca a Bari e Verona [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => volkswagen-e-roadshow-2018-lelettricita-della-casa-tedesca-a-bari-e-verona-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-17 18:23:15 [post_modified_gmt] => 2018-10-17 16:23:15 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=567444 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Volkswagen e-Roadshow 2018: l’elettricità della casa tedesca a Bari e Verona [FOTO]

Previsti dei test a bordo di e-Golf ed e-up!

La casa tedesca propone due nuovi appuntamenti per avvicinare il pubblico alla mobilità elettrica già presente

Un modo alternativo di sperimentare il movimento elettrico è quello che caratterizza la formula dell’e-Roadshow firmata Volkswagen, consentendo ai diversi visitatori di tastare e assaporare un nuovo modo di spostarsi.

Aree tematiche, realtà virtuale e test drive

La casa, tramite l’e-Roadshow, avvicina per tappe gli utenti interessati, ad esempio tramite Carport. Si tratta di un punto focalizzato sulla ricarica delle auto elettriche, spiegando nell’occasione l’impiego di energia derivante dai pannelli solari. Poi c’è un’altra area, ovvero la Volkswagen We, incentrata sui servizi digitali legati all’innovativo ecosistema Volkswagen, sperimentando direttamente le varie soluzioni tramite l’uso di iPad. Quindi una Virtual Experience Car Finder, basata su un sistema di realtà virtuale che offre un’idea di auto del futuro, attraverso le elaborazioni fatte da un dispositivo di intelligenza artificiale rifacendosi ad alcune domante. Successivamente uno Specchio Magico, terminato il test drive, scatta una foto per il visitatore personalizzata con la grafica della manifestazione. Ma non manca anche l’interessante Mondo del Silenzio, collegato all’e-mobility, la simulazione di uno spazio non congestionato più dall’inquinamento acustico, da assaporare indossando delle semplici cuffie.
Tra gli aspetti segnalati e altre iniziative legate alla sostenibilità, Volkswagen evidenzia anche il Progetto Valore Volkswagen Elettrico e-PVV, tramite cui accedere a una e-up! a 199 Euro/mese e una e-Golf a 299 Euro/mese (TAN 5,99% in ogni caso). Proprio le vetture messe a disposizione per le prove su strada. Si parla di “uno sconto pari all’importo dell’IVA e a un valore futuro garantito del 50% sul prezzo di listino”. Un’iniziativa che tenta anche di avvicinare sempre più gli utenti a questo mondo, prospettato anche verso la gamma elettrica ID. In occasione degli eventi dell’e-Roadshow 2018, come indicato dal costruttore, sono messi a disposizione per i test drive 10 esemplari di e-Golf e 2 di e-up!, affiancati da esperti piloti e formatori professionisti.

I prossimi appuntamenti a Bari e Verona

Le future tappe di questo tour dedicato alla mobilità elettrica sono previste a Bari, in Piazza Prefettura i prossimi 20 e 21 ottobre, mentre successivamente la tappa è Verona, in occasione della maratona cittadina, evento dove Volkswagen figura come Title Sponsor, i prossimi 17 e 18 novembre.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati