WP_Post Object ( [ID] => 568784 [post_author] => 8 [post_date] => 2018-10-23 23:56:55 [post_date_gmt] => 2018-10-23 21:56:55 [post_content] => Continua anche nell’edizione 2019 l’egemonia del Gruppo PSA al premio Auto Europa assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive. Dopo essersi portato a casa sei premi negli ultimi sette anni (solo l’Alfa Romeo Giulia è stata in grado di interrompere questo dominio nel 2017), anche quest’anno a vincere è stata una francese. Più precisamente la DS 7 Crossback, il nuovo SUV transalpino. Il podio è completato da Ford Focus e dall’ultima generazione della Jeep Renegade. Nell’ambito della manifestazione erano presenti anche alcune supercar, che hanno concorso per il premio di Auto Europa Sportiva. La Ferrari Portofino, erede dell’illustre e apprezzata gamma California, si è aggiudicata il riconoscimento mettendo dietro di sè l’Alpine A110 e la McLaren 570S. La vittoria della DS 7 Crossback acquista ancora maggior valore se si tiene conto delle avversarie. Non a caso, infatti, i giudici hanno confermato come la lotta sia stata fino all’ultimo voto, prima che il punteggio si rivolgesse in maniera netta verso il SUV francese. La DS 7 si è aggiudicata 251 punti, assegnati come sempre da un’accurata selezione di giornalisti automotive accorsi a Villa Tuscolana, Frascati (Roma), dove si è svolta la cerimonia di premiazione. La Ford Focus, presente come unico partecipante ma con entrambe le carrozzerie berlina e station wagon, si è aggiudicata 181 punti, mentre la Jeep Renegade si è aggiudicata la medaglia di bronzo con 126 punti. Anche se fuori dal podio, però, alla manifestazione erano presenti diverse auto interessantissime, come la nuova Porsche Cayenne, la Volkswagen T-Roc, la nuova Dacia Duster, l’Audi A8, la BMW X2, la Hyundai i30, la Jaguar E-Pace e persino la nuova Lamborghini Urus, senza scordare elementi come Opel Grandland X, Nissan Leaf e il nuovo Renault Kadjar. Negli ultimi anni il premio Auto Europa ha saputo prevedere con il suo premio diversi successi commerciali. Basta elencare i passati vincitori per rendersene conto: Citroën C3, Alfa Romeo Giulia, Peugeot 308 e 208, Giulietta e Fiat 500 nel 2008. Insomma, per il nuovo marchio francese nato da una costola della Double Chevron è sicuramente un ottimo viatico, dopo la vittoria nel 2012 con la DS4 (ma all’epoca era ancora sotto Citroën). [post_title] => DS 7 Crossback è l’Auto Europa 2019 [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => ds-7-crossback-e-lauto-europa-2019 [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-24 03:10:46 [post_modified_gmt] => 2018-10-24 01:10:46 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=568784 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

DS 7 Crossback è l’Auto Europa 2019

Sul podio anche Ford Focus e Jeep Renegade

La DS 7 Crossback ha vinto il premio Auto Europa 2019, seguita nell’ordine da Ford Focus e Jeep Renegade, riconoscimento assegnato ogni anno dall’UIGA, l’Unione Italiana Giornalisti Automotive.

Continua anche nell’edizione 2019 l’egemonia del Gruppo PSA al premio Auto Europa assegnato dall’Unione Italiana Giornalisti Automotive. Dopo essersi portato a casa sei premi negli ultimi sette anni (solo l’Alfa Romeo Giulia è stata in grado di interrompere questo dominio nel 2017), anche quest’anno a vincere è stata una francese. Più precisamente la DS 7 Crossback, il nuovo SUV transalpino. Il podio è completato da Ford Focus e dall’ultima generazione della Jeep Renegade. Nell’ambito della manifestazione erano presenti anche alcune supercar, che hanno concorso per il premio di Auto Europa Sportiva. La Ferrari Portofino, erede dell’illustre e apprezzata gamma California, si è aggiudicata il riconoscimento mettendo dietro di sè l’Alpine A110 e la McLaren 570S.

La vittoria della DS 7 Crossback acquista ancora maggior valore se si tiene conto delle avversarie. Non a caso, infatti, i giudici hanno confermato come la lotta sia stata fino all’ultimo voto, prima che il punteggio si rivolgesse in maniera netta verso il SUV francese. La DS 7 si è aggiudicata 251 punti, assegnati come sempre da un’accurata selezione di giornalisti automotive accorsi a Villa Tuscolana, Frascati (Roma), dove si è svolta la cerimonia di premiazione. La Ford Focus, presente come unico partecipante ma con entrambe le carrozzerie berlina e station wagon, si è aggiudicata 181 punti, mentre la Jeep Renegade si è aggiudicata la medaglia di bronzo con 126 punti. Anche se fuori dal podio, però, alla manifestazione erano presenti diverse auto interessantissime, come la nuova Porsche Cayenne, la Volkswagen TRoc, la nuova Dacia Duster, l’Audi A8, la BMW X2, la Hyundai i30, la Jaguar EPace e persino la nuova Lamborghini Urus, senza scordare elementi come Opel Grandland X, Nissan Leaf e il nuovo Renault Kadjar.

Negli ultimi anni il premio Auto Europa ha saputo prevedere con il suo premio diversi successi commerciali. Basta elencare i passati vincitori per rendersene conto: Citroën C3, Alfa Romeo Giulia, Peugeot 308 e 208, Giulietta e Fiat 500 nel 2008. Insomma, per il nuovo marchio francese nato da una costola della Double Chevron è sicuramente un ottimo viatico, dopo la vittoria nel 2012 con la DS4 (ma all’epoca era ancora sotto Citroën).

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Notizie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati