WP_Post Object ( [ID] => 568955 [post_author] => 70 [post_date] => 2018-10-24 13:02:02 [post_date_gmt] => 2018-10-24 11:02:02 [post_content] => Dopo aver annunciato il nome qualche giorno fa, arrivano le prime informazioni ufficiali sulla Skoda Scala, la nuova berlina 5 porte del marchio ceco. La vettura sarà lanciata sui mercati internazionali nella prima metà del 2019, con cinque motorizzazioni e tanta tecnologia, soprattutto per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida.

Il design della Skoda Scala

Aspettando il debutto, Skoda ha fornito alcune foto spia ufficiali di questo modello, attualmente ancora impegnato nei classici test di collaudo. Il design riprende le linee della concept Vision RS, mostrato all’ultimo Salone di Parigi, con una lunghezza di 4.362 mm, un’altezza di 1.471 mm ed un passo di 2.649 mm, in modo da lasciare molto spazio per gli occupanti dei sedili posteriori. E’ basata sulla piattaforma MQB A0 del Gruppo Volkswagen. La Scala sarà la prima vettura ceca ad adottare gli indicatori posteriori dinamici, mentre il cliente potrà richiedere i gruppi ottici anteriori e posteriori a LED, così come il gancio di traino posteriore a scomparsa. Tra gli elementi caratteristici ci sono l’ombrello, inserito in un apposito vano nella portiera del conducente, il raschietto per il ghiaccio all’interno dello sportello del bocchettone di rifornimento e il portellone elettrico.

La Skoda Scala e la tecnologia

Come dicevamo, la tecnologia è un elemento in primo piano sulla Skoda Scala. E’ equipaggiata con la nuova generazione dei sistemi Skoda Connect, con una eSIM già inclusa nel veicolo, mentre è possibile richiedere il Virtual Cockpit con schermo da 10,25 pollici. I sistemi di assistenza alla guida sono numerosi: dal monitoraggio dell’angolo cieco (con un range di 70 metri) alla monitorizzazione del traffico trasversale durante la retromarcia, passando per il Cruise Control adattivo ed il mantenimento della corsia di marcia.

Le motorizzazioni della Skoda Scala

Saranno cinque i motori disponibili per la Skoda Scala, con tre benzina, un diesel e la motorizzazione a gas naturale 1.0 G-TEC 90 CV, che arriverà successivamente nel corso del 2019. Per quanto riguardo i propulsori tradizionali, saranno disponibili l’1.0 TSI da 95 e 115 cavalli, il 1.6 TSI da 150 CV ed il 1.6 TDI turbodiesel da 115 CV e 250 Nm di coppia. [post_title] => Skoda Scala: la berlina arriverà nella prima metà del 2019 [FOTO] [post_excerpt] => [post_status] => publish [comment_status] => open [ping_status] => closed [post_password] => [post_name] => skoda-scala-la-berlina-arrivera-nella-prima-meta-del-2019-foto [to_ping] => [pinged] => [post_modified] => 2018-10-24 13:02:02 [post_modified_gmt] => 2018-10-24 11:02:02 [post_content_filtered] => [post_parent] => 0 [guid] => https://www.motorionline.com/?p=568955 [menu_order] => 0 [post_type] => post [post_mime_type] => [comment_count] => 0 [filter] => raw [post_category] => 0 )

Skoda Scala: la berlina arriverà nella prima metà del 2019 [FOTO]

Skoda annuncia le prime informazioni ufficiali sul nuovo modello

La Skoda Scala arriverà sui mercati internazionali nella prima metà del 2019, con un design ripreso della recente concept Vision RS, cinque motorizzazioni (una a gas naturale) e tanta tecnologia a bordo.

Dopo aver annunciato il nome qualche giorno fa, arrivano le prime informazioni ufficiali sulla Skoda Scala, la nuova berlina 5 porte del marchio ceco. La vettura sarà lanciata sui mercati internazionali nella prima metà del 2019, con cinque motorizzazioni e tanta tecnologia, soprattutto per quanto riguarda i sistemi di assistenza alla guida.

Il design della Skoda Scala

Aspettando il debutto, Skoda ha fornito alcune foto spia ufficiali di questo modello, attualmente ancora impegnato nei classici test di collaudo. Il design riprende le linee della concept Vision RS, mostrato all’ultimo Salone di Parigi, con una lunghezza di 4.362 mm, un’altezza di 1.471 mm ed un passo di 2.649 mm, in modo da lasciare molto spazio per gli occupanti dei sedili posteriori. E’ basata sulla piattaforma MQB A0 del Gruppo Volkswagen.

La Scala sarà la prima vettura ceca ad adottare gli indicatori posteriori dinamici, mentre il cliente potrà richiedere i gruppi ottici anteriori e posteriori a LED, così come il gancio di traino posteriore a scomparsa. Tra gli elementi caratteristici ci sono l’ombrello, inserito in un apposito vano nella portiera del conducente, il raschietto per il ghiaccio all’interno dello sportello del bocchettone di rifornimento e il portellone elettrico.

La Skoda Scala e la tecnologia

Come dicevamo, la tecnologia è un elemento in primo piano sulla Skoda Scala. E’ equipaggiata con la nuova generazione dei sistemi Skoda Connect, con una eSIM già inclusa nel veicolo, mentre è possibile richiedere il Virtual Cockpit con schermo da 10,25 pollici.

I sistemi di assistenza alla guida sono numerosi: dal monitoraggio dell’angolo cieco (con un range di 70 metri) alla monitorizzazione del traffico trasversale durante la retromarcia, passando per il Cruise Control adattivo ed il mantenimento della corsia di marcia.

Le motorizzazioni della Skoda Scala

Saranno cinque i motori disponibili per la Skoda Scala, con tre benzina, un diesel e la motorizzazione a gas naturale 1.0 G-TEC 90 CV, che arriverà successivamente nel corso del 2019.

Per quanto riguardo i propulsori tradizionali, saranno disponibili l’1.0 TSI da 95 e 115 cavalli, il 1.6 TSI da 150 CV ed il 1.6 TDI turbodiesel da 115 CV e 250 Nm di coppia.

Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati