Dodge Super Charger, al SEMA col motore Hellephant V8 da 1.000 CV [FOTO]

Personalizzazione firmata Mopar

In occasione del SEMA 2018 viene presentato il tuning di Mopar che ha trasformato una Dodge Charger del 1968 nella Super Charger con nuovo motore Hellephant V8 da 1.000 CV.

Chiamata Dodge Super Charger, la vettura che vedi in foto ha stregato gli appassionati quando si è presentata in anteprima al SEMA di Las Vegas. Si tratta di un’elaborazione realizzata da Mopar che prende forma partendo dalla Dodge Charger del 1968, che proprio quest’anno compie i suoi 50 anni, trasformata con un radicale intervento di estremizzazione.

Motore Hellephant V8 da 1.000 CV

La novità più importante degli aggiornamenti apportati alla muscle car americana si nasconde sotto il cofano, dove trova posto il nuovo motore Hellephant, un’unità Hemi V8 da 426 pollici-cubici che s’ispira alla versione del propulsore che equipaggiava la Charger originale del ’68. La cilindrata è la stessa, ma la base è costituita dall’attuale Hemi V8 con in più un compressore volumetrico. Il nuovo motore Hellephant eroga 1.000 CV di potenza e 1.288 Nm di coppia massima. In aggiunta, la vettura si propone anche in versione con motore crate.

Aggiornamenti estetici e passo allungato

Oltre alle modifiche meccaniche sono immediatamente notabili quelle estetiche. La Dodge Super Charger propone una nuova griglia frontale che non è più unica come nel modello originale. Altra novità è la configurazione dei gruppi ottici anteriori che sono stati collocati all’interno della griglia, contribuendo a una maggiore pulizia del design. Troviamo poi i parafanghi maggiorati che incrementano la larghezza dell’auto, l’assetto ribassato di 6,35 cm e nuovi pneumatici specifici.

Mopar è intervenuta anche sul passo che è stato allungato di poco più di 5 cm, riducendo così lo sbalzo anteriore. Sul posteriore della Super Charger si notano i fanali identici agli originali nella forma e nel posizionamento, ma che in realtà sono i terminali dell’impianto di scarico.

Dietro c’è la gabbia roll-bar

Nell’abitacolo Mopar ha rimosso il sedile posteriore, in stile Dodge Demon, per lasciare il posto a una struttura roll-bar personalizzata e realizzata su misura. A completare il quadro ci sono il volante, i sedili e il cambio manuale a 6 velocità ereditati dalla Viper.

Leggi altri articoli in Anticipazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati