Multe auto: il verbale non è più necessario, basta la cartella esattoriale

Multe auto: il verbale non è più necessario, basta la cartella esattoriale

Potrebbe diventare quasi impossibile fare ricorso

Una recente sentenza della Corte di Cassazione rischia di rivoluzionare il sistema sulle multe per le infrazioni stradali: non è più obbligatorio l'invio del verbale, può bastare la cartella esattoriale. Ma per i ricorsi...
Multe auto: il verbale non è più necessario, basta la cartella esattoriale

Il ricevimento del verbale della multa non è più obbligatorio, basta la cartella esattoriale. E’ quanto ha deciso la Corte di Cassazione, con una sentenza che rischia di rivoluzionare il sistema italiano per le contravvenzioni stradali. Un cambiamento non certo positivo per gli utenti della strada, che rischiano di non avere più le armi per difendersi e per presentare un ricorso.

Cosa ha detto la Corte di Cassazione

Come riportato da laleggepertutti.it, l’ordinanza n.26843 del 23 ottobre scorso della Corte di Cassazione, infatti, ha sentenziato che, se una contravvenzione non viene notificata, questa ‘mancanza’ può essere superata dall’invio della cartella esattoriale. E, dunque, il ricorso non può essere basato sull’omessa notifica, come accaduto sinora, ma dovrà indicare i vizi della multa. Altrimenti, “il ricorso viene rigettato”.

Dunque, l’invio del verbale della contravvenzione non è più necessario, come invece deve avvenire per qualsiasi altra procedura esattoriale: prima arriva la notifica con la sanzione o il tributo da pagare e, solamente se non viene effettuato il pagamento, viene inviata la cartella esattoriale. Per le multe stradali, con questa sentenza, non è più così.

Il ricorso diventa quasi impossibile

Ma come fa un cittadino a contestare nel merito una multa, senza ricevere il verbale, e quindi senza sapere per quale motivo è stato sanzionato? Un mistero, che rischia di rendere impossibile la contestazione di una contravvenzione.

A questo punto i Comuni, che quanto a capacità speculative non hanno da invidiare nulla alle aziende commerciali, troveranno più conveniente inviare ai cittadini direttamente le cartelle – scrive La Legge per Tutti – e non anche le contravvenzioni visto che la notifica della cartella sana l’omessa notifica della multa”.

Scopri le Offerte



    Trova l'auto giusta per te
    Compilando il presente form acconsento a ricevere le informazioni relative ai servizi che mi interessano ai sensi dell’Informativa Privacy
    Leggi altri articoli in Auto

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Articoli correlati

    Auto

    Multe auto: come pagarle online

    Sito del comune, Poste Italiane o Home Banking
    Dovete pagare una multa ma non avete tempo/voglia di recarvi presso un ufficio postale o una ricevitoria convenzionata? Nessun problema,
    Auto

    Multe: le modalità per fare ricorso

    Si può effettuare presso il Prefetto o il Giudice di Pace
    Le multe sono un tema caldo per gli automobilisti e sono in alcuni casi oggetto di contestazioni, se si ritiene