Pneumatici: vietata la vendita di gomme con l’etichetta “F” sulla resistenza al rotolamento

Si tratta di una normativa ideata al fine di contribuire alla riduzione del consumo di carburante

A partire da oggi 1° novembre 2018 il Regolamento (CE) N. 661/2009 adottato dal Parlamento Europeo ha sancito il divieto di vendita dei pneumatici aventi resistenza al rotolamento classificata come "F"
Pneumatici: vietata la vendita di gomme con l’etichetta “F” sulla resistenza al rotolamento

Ogni pneumatico risponde a determinati requisiti ed è costruito per rispondere a particolari esigenze: ad esempio ci sono i pneumatici estivi/invernali, quelli più adatti alla guida sul bagnato e quelli costruiti per eccellere nelle prestazioni con valori di aderenza e velocità massima molto elevati. Ognuno di questi pneumatici è etichettato con una serie di simboli, numeri e lettere che ne rivelano le potenzialità. Nel dettaglio ogni pneumatico può essere classificato anche in base alla resistenza al rotolamento con apposite etichette che ne rivelano i valori.

Maggiore è la resistenza al rotolamento, più alto è il consumo di carburante

La resistenza al rotolamento è uno degli aspetti che più incide sul consumo di carburante della vettura: nel dettaglio la resistenza al rotolamento mette in luce la quantità di energia necessaria a garantire la rotazione della gomma. La resistenza al rotolamento è quindi una forza che agisce in direzione opposta a quella di rotazione del pneumatico: per questo motivo il motore della vettura deve applicare una forza maggiore per compensare la resistenza al rotolamento degli pneumatici. In tal contesto quanto più la resistenza al rotolamento è elevata, tanto più il consumo di carburante sarà maggiore per percorrere uno stesso tratto di strada.

Banditi dalla vendita pneumatici con etichetta “F”

Come anticipato in apertura, ogni pneumatico può essere classificato anche in base alla resistenza al rotolamento con apposite etichette: la nuova etichettatura europea entrata in vigore nel 2012 classifica gli pneumatici con una scala di valori che vanno da A a G ossia da una bassa ad una alta resistenza. Ebbene, proprio da oggi 1° novembre 2018, il Regolamento (CE) N. 661/2009 adottato dal Parlamento Europeo ha sancito il divieto di vendita dei pneumatici aventi resistenza al rotolamento classificata come “F”. Si tratta di una normativa ideata al fine di contribuire alla riduzione del consumo di carburante. Nel dettaglio il divieto di vendita riguarda le gomme di categoria C1 e C2, ovvero quelle destinate alle vetture e ai veicoli per il trasporto leggero.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati