Volvo: accordo con Baidu per la guida autonoma

Per la casa svedese, entro il 2025 un veicolo su tre sarà autonomo

Volvo ha siglato un accordo con Baidu per lo sviluppo delle tecnologia di guida autonoma. Secondo la casa svedese, entro il 2025, un veicolo venduto su tre sarà senza conducente.
Volvo: accordo con Baidu per la guida autonoma

La guida autonoma è sempre più un tema d’attualità per il futuro del mondo dell’auto e le case stanno proseguendo nella crescita di questa tecnologia. Volvo ha raggiunto un accordo per il colosso cinese Baidu, per uno sviluppo congiunto di automobili elettriche e per la guida senza conducente, con l’obiettivo di una produzione di massa di veicoli a zero emissioni con livello 4 di guida autonoma.

La collaborazione tra le due società

Volvo è la prima casa automobilistica straniera a collaborare strettamente con Baidu allo sviluppo congiunto di questa tecnologia. La partnership consentirà a entrambe le società di sviluppare e vendere questi veicoli a potenziali clienti cinesi, sottolineando le aspirazioni della casa svedese di diventare il principale fornitore di mobilità per le aziende a livello globale.

Nell’ambito di questo accordo, Baidu contribuirà con la sua piattaforma di guida autonoma Apollo, mentre Volvo fornirà l’accesso alla sua esperienza e alle tecnologie avanzate dell’industria automobilistica. “C’è un forte sviluppo nella guida autonoma in Cina, dove Baidu è un attore di primo piano – le parole di Hakan Samuelsson, presidente di Volvo Cars – e il mercato offre enormi opportunità per noi come fornitore per le flotte autonome“.

Volvo ed il futuro della guida autonoma

La casa svedese crede molto in questo futuro autonomo, come ha dimostrato anche il precedente accordo con Uber, e pensa a numeri molto importanti sulla guida senza conducente, anche in tempi piuttosto brevi. Entro la metà del prossimo decennio, quindi entro il 2025, Volvo prevede che un veicolo su tre venduto dalla casa sarà a guida autonoma.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati