Milano AutoClassica 2018: l’appuntamento per gli amanti delle storiche dal 23 al 25 novembre

In programma negli spazi di Fiera Milano (Rho)

Nella nuova edizione, ampio spazio a vetture realizzate tra gli anni '20 e '90, oltre a una particolare asta dedicata a esemplari sportivi
Milano AutoClassica 2018: l’appuntamento per gli amanti delle storiche dal 23 al 25 novembre

I ricordi viaggiano al pari delle emozioni, quando si incrociano certi modelli della storia automobilistica. Torna l’appuntamento di Milano AutoClassica nei padiglioni di Fiera Milano a Rho, in programma tra i giorni 23 e 25 novembre. Un’edizione che include anche una specifica asta denominata “Milano-RACING & SPORT CARS”.

Modelli di varie età e ricambi

La formula, che comprende veicoli storici e attuali, rappresenta uno degli aspetti peculiari anche dell’edizione 2018, valutando un’esposizione unica che annovera diversi esemplari da ammirare; vetture che spazieranno tra gli anni ’20 e gli anni ’90 parlando solo delle più datate e in particolare una presenza più nutrita di auto realizzate tra gli anni ’60 e ’70, quindi un’area incontri targata ACI Storico, nonché 180 aziende del settore dedicato ai ricambi riunite nel padiglione 22, da quanto segnalato. Tra i marchi più altisonanti messi in evidenza: Ferrari Classiche e Musei Ferrari, così come Porsche Classic, Pagani, McLaren, Bentley, BMW Club Italia e Lotus, all’interno di un’area che ricopre 50.000 metri quadri.

Una speciale asta cambi e un ospite di rilievo

Un’area espositiva con modelli arrivati dalla Germania costituisce una delle presenze più rilevanti di questa edizione: Retro Classics Stoccarda. Il rinomato evento tedesco dedicato alle vetture d’epoca è tra i nomi anticipati in questa edizione, incontrando i suoi appassionati conoscitori e quelli dell’edizione 2018 di Milano AutoClassica. Mentre l’asta “Milano-RACING & SPORT CARS” è prevista per il giorno 24 novembre. Un appuntamento legato alla Casa d’aste CAMBI che include, in base alle anticipazioni fornite, quasi 45 esemplari storici, tra cui due esclusive Maserati da competizione, ovvero una GranSport GT3 “Laboratorio” e una GranSport “Trofeo” studiata per impegni Endurance e diversi della Scuderia Giudici.

Leggi altri articoli in Auto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati